Il weekend del 12 e 13 luglio è da considerarsi il primo da bollino rosso per il traffico. Iniziano i grandi esodi dalle città d’Italia che contineranno nei prossimi fine settimana fino a toccare il culmine nei primi giorni di agosto. Secondo il “Piano Esodo Estivo 2014″ messo a punto da “Viabilità Italia”, il Centro di coordinamento nazionale in materia di emergenze viabilistiche istituito presso il Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno, il weekend più critico sembra essere quello tra il 31 luglio e il 3 agosto con partenze in massa previste anche nella giornata di lunedì mattina. Sabato 1 agosto è da considerarsi il giorno da bollino nero in cui si concentra il maggior numero di partenze.

Stessa sorte anche il weekend successivo con l’8, il 9 e il 10 agosto in cui sono previste le ultime partenze per le vacanze. Situazione di traffico intenso ma leggermente meno critica per il weekend di Ferragosto. La settimana successiva inizierà poi il cosidetto controesodo, con picchi di traffico previsti per sabato 23 e domenica 24 agosto e per sabato 30 domenica 31 agosto. Traffico scorrevole, invece, durante i giorni feriali.

traffico intenso

traffico intenso

Per evitare estenuanti code ai caselli sono e subire lunghissime attese, è bene ricorrere alle partenze intelligenti, quindi pianificare il proprio viaggio cercando di evitare di spostarsi in periodi in cui sono previste rilevanti punte di traffico. Oltre a conoscere quali cantieri sono aperti lungo le autostrade italiane, l’Aiscat consiglia di accedere prima della partenza ai diversi servizi informativi, messi a disposizione dalle concessionarie autostradali che gestiscono i tratti nei quali si pensa di viaggiare e dalla Polizia di Stato nonchè informarsi in tempo reale sulle condizioni della viabilità (QUI TUTTE LE INFO) e su quelle del meteo  (QUI TUTTE LE PREVISIONI METEO).

LEGGI ANCHE

Traffico in Italia: costa 5 miliardi e mette in ginocchio il Paese

Sistema dei trasporti in Italia: dal car sharing all’infomobilità

Germania: dal 2016 strade a pagamento