Valentino Rossi non ha resistito alla voglia di far conoscere ai fan qualche dettaglio della prossima Ducati con cui spera di tornare al successo. Per Stoner, invece, c’è stata la presentazione ufficiale davanti ai giornalisti. La novità della Ducati è nel telaio d’alluminio che oltre a rappresentare una svolta nell’adozione di un materiale piuttosto che un altro, rappresenta anche la modifica profonda di una filosofia motoristica.

Dall’altro lato abbiamo la Repsol Honda che grazie a Stoner e agli altri compagni di squadra, ha potuto raccogliere un bel po’ di successi l’anno scorso, compreso il titolo iridato conquistato dal campione australiano.

E’ proprio con Stoner a Sepang che è stata presentata la RC213V, una moto che non presenta una svolta decisa rispetto al passato. L’inverno è servito alla squadra per ritrovare la concentrazione ma anche per lavorare sulla nuova Mille.

La Honda quest’anno avrà degli avversari più temibili e nell’insieme dei pretendenti al trono ci sono proprio la Ducati di Rossi e la Yamaha. Per ora il confronto è rimasto sul terreno virtuale ma presto si sposterà anche sulle piste.

La RC213V deve essere ancora testata a Sepang ma il fatto che il circuito sia ben tenuto, agevola di fatto le prove e l’elaborazione dei feedback necessari per i ritocchi finali.