A raccontare l’origine dello stemma della Porsche, ci ha pensato, nella sua biografia, lo stesso Ferry Porsche (lo stralcio del testo, lo potete trovare cliccando su questo link), riferendo come l’azienda abbia iniziato a pensare ad un logo nel 1952.

A volere il simbolo era soprattutto Max Hoffman, che lo riteneva un  elemento importante, soprattutto per il mercato americano. Durante una cena a New York fu proprio Ferry Porsche a disegnare la prima bozza dello stemma, su un tovagliolo di carta, raffigurando lo stemma di Wurttemberg, con, all’interno, quello di Stoccarda (il cavallo rampante).

Da questo tovagliolo, venne creato il primo stemma, che, ottenuto il permesso dalle autorità tedesche, fece l’esordio come marchio di fabbrica Porsche nel 1953.

Questo simbolo si legò, poi, in modo dissolubile anche a quello della Ferrari, ma, questa, è tutta un’altra storia, che affronteremo in una prossima puntata.