Ormai dal mercato possiamo aspettarci di tutto, persino una Porsche in variante wagon, perché, a quanto pare, non ci sono più limiti per i brand di lusso, e così la Casa teutonica propone una variante con un baule di grande capienza della sua ammiraglia.

Dopo il concept presentato a Ginevra nel 2012, che molti avevano spacciato come la nuova Panamera, sempre nella kermesse elvetica arriverà la Panamera Sport Turismo, questo il suo nome definitivo, che non sarà più lunga della versione “convenzionale”, ma si annuncia decisamente più versatile. Merito di un bagagliaio da 520 litri che può essere ampliato fino a 1.390 litri.

Il vano di carico può essere modulato grazie al divano frazionato e presenta anche due binari per fissare i bagagli. Inoltre, volendo, si può scegliere in opzione la soluzione con due posti singoli al posto del classico divano.

Esteticamente, i cambiamenti stilistici riguardano la zona posteriore, con i montanti meno inclinati rispetto alla berlina, che conferiscono alla Panamera Sport Turismo un aspetto meno slanciato. Particolare la presenza dell’alettone di piccole dimensioni posizionato sul lunotto che varia inclinazione in base alla velocità.

Per adesso, la gamma dei motori annovera il 6 cilindri 3.0 a benzina con due tipologie di potenza: 330 CV e 440 CV, la variante ibrida da 462 CV e l’8 cilindri da 550 CV. L’unità diesel è un 8 cilindri da 422 CV.

Già ordinabile, la Panamera Sport Turismo ha un listino che parte da 101.502 euro.