La nuova Porsche Panamera è stata svelata martedì 28 giugno a Berlino alla presenza di 300 rappresentanti dei media internazionali e ospiti del mondo della politica, degli affari, dello sport e della società. Una spettacolare coreografia di luci e musica ha fatto da cornice alla presentazione della seconda generazione della Gran Turismo tedesca che punta a unire le performance di una vettura sportiva e il comfort di una berlina di classe premium. Dal lancio nel 2009 sono state vendute più di 150.000 Porsche Panamera che si mostra completamente rinnovata con nuovi motori, nuove tecnologie e un nuovo design.

Basata sulla piattaforma modulare MSB del Gruppo Volkswagen, le forme creano un legame con la Porsche 911 con elementi di design specifici dell’icona sportiva della casa di Stoccarda: la linea del tetto tipicamente coupé, si riconosce immediatamente e, unita alla grafica dei cristalli laterali, accentua ulteriormente la vista laterale. Cambiano a seconda delle varianti i cerchi di lega, le prese d’aria, l’alettone attivo posteriore e il design degli scarichi mentre aumenta anche la sensazione di larghezza della vettura, cresciuta di 6 mm. La linea del tetto si è abbassata di 20 mm nella sezione posteriore mentre la lunghezza totale raggiunge 5.049 mm (+34 mm) con un passo di 2.950 mm (+30 mm) e una riduzione evidente dello sbalzo frontale mentre il bagagliaio offre una capacità compresa tra 495 e 1.304 litri.

I nuovi motori biturbo della Porsche Panamera sono più potenti e, grazie al nuovo cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung a otto rapporti (PDK II) si annunciano più efficienti del 16%. Tre le motorizzazioni disponibili esclusivamente con trazione integrale: Panamera Turbo con 550 CV, Panamera 4S con 440 CV e Panamera 4S Diesel con 422 CV. Con il pacchetto Sport Chrono opzionale, la nuova Porsche Panamera Turbo raggiunge i 100 km/h in 3,6 secondi con un consumo medio di 9,3 l/100 km e 212 g/km di CO2. Per coniugare comfort e sportività, Porsche Panamera dispone di nuove sospensioni pneumatiche con tecnologia a tre camere, asse posteriore sterzante, nuova gestione elettronica del telaio 4D Chassis Control e numerosi nuovi sistemi di assistenza come il Night Vision Assistant e il Porsche InnoDrive che include il Cruise Control Attivo.

Nuova la logica di comandi e di visualizzazione: il display touch da 12,3 pollici del nuovo Porsche Communication Management (PCM) offre personalizzazioni separate per guidatore e passeggero mentre il Porsche Connect è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto ampliando le funzioni della vettura con servizi digitali e app. La seconda generazione della Porsche Panamera verrà completamente realizzata nello stabilimento produttivo di Lipsia dove sono stati investiti 500 milioni di euro con un reparto carrozzeria completamente nuovo. La vettura sarà nelle concessionarie Porsche dal 5 novembre 2016. Il listino parte da un prezzo di 117.362 euro per la 4S, che diventano 121.388 per la 4S Diesel e 158.354 per la Turbo.