Fare il pieno alla Porsche attaccando la spina: non è proprio una scena abituale. Eppure anche un’operazione apparentemente impensabile come questa sta per diventare realtà. La Panamera, il modello a quattro porte della casa di Stoccarda, sarà disponibile anche in versione ibrida plug-in. Il nome completo della vettura è Porsche Panamera S E-Hybrid. Il motore elettrico è passato dai 34 Kilowatt della versione precedente a 70, pari a 95 cavalli, e la batteria è ricaricabile anche attraverso la normale rete domestica. Il tempo di ricarica è di circa quattro ore se collegata alla presa domestica, mentre è di due ore e mezza se si usa la rete industriale.

Per quanto riguarda i consumi del motore a combustione, la casa dichiara percorrenze sul ciclo combinato di 3,1 litri di benzina per 100 Km. Nei test condotti dagli ingegneri tedeschi, il motore elettrico ha percorso 36 dei 100 Km. La casa dichiara percorrenze in condizioni reali di guida, in modalità solo elettrica, dai 18 ai 36 Km; in tale modalità la Panamera può raggiungere 135 Km/h di velocità massima. Il motore elettrico può essere usato anche per fornire una spinta addizionale al motore a benzina, attraverso la funzione “Electric Boost”. In questo modo l’accelerazione 0-100 è possibile in 5″5. La velocità massima della vettura è di 270 Km/h.

Il propulsore termico V6 biturbo da 3 litri sostituisce il precedente V8 4.8, rispetto al quale guadagna 20 cavalli di potenza, 20 Nm di coppia e il 18% di efficienza nei consumi. La potenza combinata dei due motori è ora di 416 cavalli, la coppia massima di 520 Nm.

La nuova Panamera verrà lanciata a luglio. I prezzi (per il mercato tedesco) vanno dagli 81.849 euro della versione diesel ai 163.364 euro della Turbo Executive. Acquistare l’ibrida costerà 110.409 euro.

Nel video qui sotto alcune immagini della Panamera.