Non c’è niente da fare, la Porsche, nonostante le sue incredibili scoperte futuristiche, continua a pensare al passato, alle sue origini, per rendere sempre attuali anche modelli che hanno fatto la storia del Marchio come le 911 d’epoca. Auto incredibili, dal fascino inarrivabile, ma con una dotazione che rispettava i tempi di produzione. Per questo la Casa di Zuffenhausen ha creato un navigatore vintage che si integra perfettamente con la plancia delle 911: dalla S, all’ultima raffreddata ad aria, la mitica 993, come indica la sigla di progetto.

Si tratta di un accessorio dal costo di 1.184 euro, in Germania, con un display touchscreen da 3,5 pollici a colori e tutti i vantaggi della tecnologia moderna. Attraverso sei pulsanti integrati e due manopole dall’aspetto vintage, si accede ad una varietà di funzioni come la navigazione e le fonti musicali esterne, che in quegli anni non erano nemmeno contemplate. Ma non è tutto, mediante la connettività Bluetooth, si può tranquillamente collegare il dispositivo ad uno smartphone dell’ultima generazione.

I dati di navigazione necessari per le mappe 2D e 3D vengono memorizzati (e aggiornati regolarmente) su una scheda di memoria microSD da 8GB. Porsche afferma che il sistema di navigazione è stato testato in numerosi viaggi di prova, durante i quali i tecnici si sono assicurati che tutti i dati forniti fossero esatti.

Il nuovo accessorio per le 911 classiche presenta un amplificatore interno da 45 W, quattro canali, e si può facilmente collegare all’impianto audio di serie tramite un adattatore. Insomma, istallarlo dovrebbe essere un gioco da ragazzi, così come catapultare nel mondo 2.0 le affascinanti Porsche delle generazioni passate.

Non rimane che attendere l’arrivo in Italia dove l’accessorio riscuoterà di sicuro un ampio successo, soprattutto per via della sua perfetta integrazione con la tipica plancia della 911, dove appare come un elemento sviluppato già in fase di progetto.