L’indiscrezione è diventata realtà, la Porsche raddoppierà le sportive che vedranno la luce in occasione del salone di Ginevra. Così, accanto alla Cayman GT4, pericolosamente vicina come livello di prestazioni alla 911, arriverà un’altra vettura capace di esprimersi alla grande sia su strada che in pista.

Tutti pensano, come i rumors degli ultimi giorni hanno più volte evidenziato, che si tratti della nuova 911 GT3 RS, e l’ipotesi potrebbe essere giusta, considerando che la Casa di Zuffenhausen ha presentato la GT3 “normale” giusto un anno fa, e che la vettura in questione è stata definita dalla stessa Casa tedesca come “un’auto in grado di fissare nuovi standard in pista”.

D’altra parte, il salone di Ginevra è già stato teatro di presentazioni eccellenti come quella della 919 Hybrid, che quest’anno mira a trionfare in occasione della 24 Ore di Le Mans, e della 918 Spyder: l’hypercar ibrida che ha impressionato persino al vecchio Nurburgring.

Chiaramente, tutti si attendono una 911 GT3 RS con ulteriori modifiche aerodinamiche e con un motore in grado di esprimere una potenza superiore a quella della GT3. Sono state ipotizzate potenze nell’ordine dei 500 CV e ovviamente, considerando che dovrebbe trattarsi di un’unità aspirata, sempre in configurazione flat six, ci mancherebbe altro, un allungo fenomenale.

Chiaramente, siamo a livello di ipotesi, in quanto altre informazioni ufficiali non sono state divulgate, ma ormai i tempi sono maturi e non manca molto al giorno del debutto, quando sapremo tutta la verità. Le indiscrezioni parlano anche di un cambio a doppia frizione PDK come unica tipologia di trasmissione prescelta per dialogare con il 6 cilindri boxer, anche se i puristi si augurano che il cambio manuale possa essere disponibile, almeno sotto forma di optional.

Chissà, se alla fine sarà proprio la nuova 911 GT3 RS la Porsche misteriosa, o se, a sorpresa, la Casa di Zuffenhausen porterà sotto i riflettori un nuovo modello spiazzando sia il pubblico che gli addetti ai lavori?