La Porsche Macan è stata una novità assoluta per la Casa di Zuffenhausen, quella che ai più era apparsa come una baby Cayenne, si è rivelata una vettura con un DNA proprio, un’auto unica nel suo genere, che è riuscita a conquistare il pubblico divenendo la più venduta tra le sportive del Brand teutonico. Merito di una linea che non ha nulla da invidiare alle sportive a baricentro basso, di un hangling insolitamente agile per le vetture a ruote alte, e di un fascino tutto suo che ha fatto centro anche tra gli appassionati.

Ovviamente, come ogni auto sportiva che si rispetti, anche la Porsche Macan è stata oggetto di elaborazioni, più o meno pesanti, come il trattamento di Porsche Exclusive, che ha fornito al SUV con il simbolo della Cavallina di Stoccarda delle migliorie estetiche.

L’ultima volta che Porsche Exclusive ha realizzato una Macan speciale, si trattava di una versione S, mentre ora l’attenzione si è spostata sulla variante Turbo, quella dotata di un propulsore V6 twin-turbo da 3,6 litri  capace di sviluppare la ragguardevole potenza di 400 CV. L’auto in questione ha ricevuto una livrea Impulse Red Metallic che, in parte, è stata riproposta anche all’interno, dove abbellisce i quadranti della strumentazione e le cinture di sicurezza. L’abitacolo inoltre, è stato arricchito con rivestimenti in pelle e inserti in fibra di carbonio che donano all’auto un’atmosfera racing.

Questo crossover compatto ad alte prestazioni presenta anche dei cerchi in lega Sport Classic da 21 pollici verniciati in nero, mentre i gruppi ottici presentano un trattamento che li rende più scuri e nascondono all’interno dei fari bi-xeno. Completano il quadro i retrovisori esterni SportDesign, gli inserti laterali in nero lucido, le barre portatutto nello stesso colore, il diffusore posteriore e le pinze dei freni di colore giallo.