Chi l’ha detto che la bella guida è riservata solamente alle sportive rasoterra con baricentro basso e assetto da pista? Alla Porsche la pensano diversamente, come dimostra la nuova Cayenne Turbo S presentata al salone di Detroit.

Con i gruppi ottici a LED, i cerchi in lega da 21 pollici e le finiture in nero lucido sulla griglia frontale, la più cattiva della famiglia Cayenne, affronta le strade con stile, ma non disdegna delle sortite in pista, come dimostra il tempone sul vecchio Nurburgring, dove ha girato in 7 minuti, 59 secondi e 74 centesimi: un vero e proprio record per la categoria.

Merito di un V8 da 4,8 litri capace di sviluppare una potenza di 570 CV ed una coppia massima di ben 800 Nm. Con questo potenziale sotto il cofano non stupiscono le prestazioni che fanno registrare un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 4,1 secondi ed una velocità massima di 284 km/h. Fortunatamente, ci sono i freni carboceramici con dischi anteriori da ben 420 mm e tutta l’elettronica del caso per tenere a bada questo SUV con numeri da auto da corsa.