La Porsche ha diffuso un video in cui la nuova 911 R, presentata in occasione del Salone di Ginevra, incontra la sua antenata, pura essenza della dinamica della 911 di un tempo. Lo scenario, quello rappresentato dalle strade di montagna, è decisamente suggestivo, e le immagini mozzafiato.

Certo, la differenza tra le due auto si vede tutta, ed è figlia di quell’evoluzione che ha portato la 911 ad essere vincente ancora oggi, ma la tradizione, i punti di contatto, si evidenziano nell’handling da riferimento.

La 911 R è un oggetto del desiderio destinato solamente a pochi, fortunati, nababbi, un’auto realizzata in soli 991 esemplari, come la sigla di progetto dell’ultima 911, che costa quasi 200.000 euro, 195.339 euro per esattezza.

Ma non è tutto, è anche la 911 stradale più affascinante, visto che pesa solamente 1.370 kg, e vanta il motore della GT3 RS da 500 CV, un mix di leggerezza e potenza che la scaraventa in avanti facendole toccare i 100 km/h in soli 3,8 secondi con una progressione che prosegue, volendo, fino a 323 km/h.

A renderla unica, nella sua azione tra le curve, contribuiscono anche un retrotreno sterzante ed un differenziale meccanico posteriore autobloccante. Così, anche nel video si può notare l’agilità di una vettura unica che diventerà presto un raro oggetto da collezione.

Oltre tutto, con il suo cambio manuale a 6 marce, specifico per la 911 R, la vettura in questione è destinata ai puristi, ma non rinuncia ad un tocco di modernità come quello che le viene conferito da un impianto frenante in carboceramica.

Insomma, passato e presente della Porsche 911 s’incontrano in questo video e lasciano lo spettatore affascinato dalla storia di questa vettura che si ripete da oltre 50 anni in tutta la sua grandezza, sfidando concorrenti sempre più agguerrite e rinnovando una tradizione che sfocia nella leggenda.