La Porsche non è solamente 911, lo dimostra una gamma completa, dove si trovano vetture per ogni esigenza, persino vetture a due posti secchi destinate ai puristi della guida come la Boxster, che ha il vantaggio di offrire anche emozioni a cielo aperto.

Ebbene, la roadster di Zuffenhausen per il 2016 si appresta a ricevere il consueto restyling di metà carriera, niente d’invasivo esteticamente, mentre sotto il cofano posteriore dovrebbe esserci una novità epocale per la sportiva teutonica.

Ma andiamo per gradi, la linea della Boxster non cambierà più di tanto, o meglio, varierà di pochissimo: luci diurne a LED più sottili, nuove prese d’aria anteriori ed una zona posteriore nella quale riceveranno modifiche la parte relativa gli scarichi e lo spoiler che tornerà ad essere separato dai gruppi ottici.

Insomma, niente di rivoluzionario, come avviene da sempre in Casa Porsche, dove preferiscono badare più alla sostanza che all’apparenza. Infatti, la Boxster restyling dovrebbe adottare dei motori turbo, con cilindrata ridotta e 2 cilindri in meno.

Attenzione, sappiamo che i puristi storceranno il naso, ma è l’avvento del turbo, ormai indispensabile per ridurre le emissioni senza rinunciare alle prestazioni e, neanche la Ferrari, ne ha potuto fare a meno. Per cui è meglio farsene una ragione e lasciare che l’evoluzione faccia il suo corso.

Quindi più coppia, una spinta più vigorosa sin dai regimi più bassi e più leggerezza, sembra essere questo l’apporto che i nuovi motori forniranno alla scoperta teutonica. Non dovrebbero esserci cali di potenza, anzi, come spesso accade quando entra in scena il turbo, i cavalli aumentano nonostante venga ridotta la cilindrata.

La buona notizia, per chi proprio non vuole rinunciare al 6 cilindri, è che le varianti più performanti potrebbero conservare quest’architettura e rimanere aspirate. Insomma, non tutti i cambiamenti sono radicali, alcuni avvengono in maniera graduale e ponderata.

Per il momento, è difficile saperne di più, visto che la scena Porsche è interamente dominata dall’imminente restyling di sua maestà, la 911, previsto per il salone di Francoforte nel mese di settembre.