La Repubblica Ceca è stata il banco di prova per molti piloti, soprattutto per quelli in attesa del rinnovo del contratto o per quelli che dal prossimo anno saranno proprio senza team. Gli italiani hanno fatto molto bene.Il circuito di Brno è uno dei più entusiasmanti per chi si mette al volante di una moto: tante curve, il meteo sempre incerto e dei saliscendi che richiedono una maestria non indifferenze.

Per tutte queste caratteristiche, il MotoGP in Repubblica Ceca è sempre visto come una sfida. Ogni pilota ha cercato di interpretare la pista con grinta e facendo i conti con la scelta dei pneumatici e con le difficoltà tecniche della propria moto.

Alla fine il più veloce di tutti è stato Casey Stoner, che ha saputo guadagnarsi il gradino più alto del podio.

Ci si aspetteva qualcosa in più da Lorenzo e Pedrosa ma stavolta i loro fan sono rimasti a bocca asciutta.

Il secondo posto è stato meritato e conquistato da Andrea Dovizioso che è in lista per la classifica iridata ed ha portato a casa il quarto secondo posto della stagione.

Commozione e soddisfazione anche per Marco Simoncelli che raggiunge per la prima volta il podio.