Una volta presentate le gomme per la prossima stagione e consolidata la fiducia di tutti i team nei prodotti della Pirelli, ci si chiede se i roumors sono veri e questi pneumatici favoriscano davvero la Ferrari di Maranello.

Delle gomme così, con questa mescola e questa fattura, quelle presentate dalla Pirelli per la stagione 2012, sono esattamente quel che serve per dare spettacolo e costruire un campionato più equilibrato.

In realtà qualcuno pensa che una squadra su tutte possa trarre giovamento dall’assetto delle gomme e il team in questione sarebbe quello della Ferrari. Questa sensazione è dovuta anche alle dichiarazioni di Marco Tronchetti Provera, presidente e Ceo della Pirelli e simpatizzante Ferrari.

La Rossa favorita? A smentirlo tutti gli addetti della Pirelli che spiegano come lo sviluppo delle nuove gomme sia nato dal lavoro di condivisione con tutti i team della Formula 1, nessuno escluso. Certo c’è da considerare che un successo di due aziende italiane, in un anno di crisi per il settore automobilistico, sarebbe davvero interessante.

E’ questo che incuriosisce gli scettici che vedono nel ritorno al cosiddetto Cinturato, la volontà di andare nella direzione della Ferrari. In più c’è il legame di amicizia tra Tronchetti Provera e Luca Cordero di Montezemolo.

Solo coincidenze? Staremo a vedere.