Ormai è scritto: nel futuro si guiderà sempre di meno, e allora, con il proliferare della condivisione dei veicoli, che andranno a sostituire quelli privati, soprattutto nelle città, si camminerà di più e ci sarà bisogno di nuovi oggetti che aiutino i viaggiatori nella vita quotidiana.

Uno di questi potrebbe essere il nuovo Piaggio Gita, una sorta di contenitore a 2 ruote che porta il carico per noi fino ad una velocità massima di 35 km/h. In pratica, una valigia con le ruote capace di trasportare oggetti fino a 18 kg.

Se ciò non bastasse, c’è Kilo, che è più stabile grazie alle 3 ruote, e vanta una capacità di carico superiore, ben 120 litri, nei quali può ospitare un carico di 100 kg. Sviluppati da Piaggio Fast Forward (PFF), una società creata e gestita da Piaggio con un centro di ricerca in America, Gita e Kilo possono muoversi in maniera autonoma seguendo delle mappe con delle rotte prestabilite.

Insomma, il futuro è dietro l’angolo, e chissà che nei prossimi anni questi dispositivi non andranno a rivoluzionare la mobilità nei centri urbani, dove magari, ci saranno veicoli che viaggiano in maniera autonoma per spostare merci, oggetti di vario genere, consentendo a chi li gestisce, di concentrarsi su altre attività.

Ma non è tutto, durante il passaggio da un treno all’altro, tanto per fare un esempio, magari si potrà prenotare uno di questi mezzi rivoluzionari per non dover trascinare il bagaglio per metri e metri.