Andrea Tozzi e la sua fida Peugeot Solaris RSM01 sono partiti per la terza e penultima tappa del Peugeot World Tour, l’originale giro del mondo in 197 giorni. Dopo il deserto del Marocco, le insidie della lunga cavalcata dalle scogliere portoghesi dell’Atlantico fino al centro di Tokyo con la Peugeot 2008, il biker toscano affronta il quarto continente del tour con una nuova affascinante sfida on the road: quella che lo porterà, sempre in sella alla sua fidata bicicletta del Leone, all’estrema punta della Terra del Fuoco, a quella latitudine che i marinai degli antichi velieri avevano soprannominato, per la forza dei venti, “Quaranta Ruggenti”.

“Quello che sto per affrontare è il sogno di ogni raider - ha detto Tozzi mentre eseguiva l’ultimo check alla sua Peugeot Solaris RSM01 -. I primi colpi di pedale li sto per dare da qui, da Puerto Montt per poi immettermi sulla splendida Carratera Austral, uno dei percorsi più belli e per certi versi più sconosciuti della Terra”. La Carretera Austral è infatti un nastro d’asfalto che si snoda per 1200 chilometri verso il sud del mondo, tra foreste pluviali e paesaggi incontaminati: “Nella Patagonia argentina incrocerò la mitica Ruta 40 che mi porterà fino ad Ushuaia, estrema punta del continente americano. E se le condizioni ambientali lo consentiranno Capo Horn, un nome, un luogo che evoca imprese rese celebri anche da tanti libri e film, imprese che si perdono nel tempo”.

Le tappe previste sono 21 per altrettanti giorni di pedalata: “Ma il mio viaggio durerà quasi due mesi - precisa Tozzi - Voglio prendermi tutto il tempo possibile per abbeverarmi di paesaggi, luci, emozioni, silenzi e rumori che valgono un’intera vita di viaggi”. Al 22 dicembre Tozzi ha completato la terza “frazione sudamericana” del Peugeot World Tour da La Junta a Villa Amengual (che definisce come il set di “Cose preziose” di Stephen King) dopo ben 137 km sotto le ruote e più di 2000 metri di scalata. Il capitolo più recente delle avventure del Leone, alla ricerca della sublimazione dei concetti di mobilità ed emozione, si può seguire giorno per giorno il “diario di bordo” di Andrea Tozzi sul blog di Peugeot Italia.

LEGGI ANCHE

Bici elettriche Peugeot: la sfida del Leone sulle nuove Hybrid

Peugeot World Tour 2014: Tozzi riparte per Tokyo

Peugeot World Tour 2014: il giro del mondo fa tappa a Tokyo