Il team junior di Peugeot Sport Italia, composto dal pilota palermitano Marco Pollara e dal navigatore messinese Giuseppe Princiotto, conquistano il titolo del CIR Junior 2017 con una gara di anticipo, dopo la vittoria nel Tricolore Due Ruote Motrici. Il loro ruolino di marcia è stato formidabile, con una stagione contraddistinta da un attacco costante. Infatti sono arrivate tre vittorie assolute ed un secondo posto su quattro gare disputate. Il giovane equipaggio ha dimostrato velocità, costanza, maturità e professionalità. Grazie a queste doti sono riusciti a portare a casa un fantastico risultato. Il merito va ovviamente anche alla Peugeot 208 R2 che ha dimostrato di essere la più affidabile e la più competitiva del lotto. Con questo risultato sono diventati tre consecutivi i successi ottenuti da Peugeot Sport Italia nei Tricolori Junior, dopo le vittorie di Michele Tassone nel 2015 e Giuseppe Testa nel 2016.

Le parole del duo Pollara – Princiotto

Marco Pollara (Pilota 208 R2): “Sono strafelice. Abbiamo chiuso la gara di Roma con grande soddisfazione e con il titolo 2 ruote motrici in tasca. A questo aggiungiamo ora anche il tricolore nel campionato junior, a coronamento di una stagione da favola. Meglio di così non potevo sperare. Voglio ringraziare Peugeot Sport Italia che mi ha prima scelto e, poi, supportato con grande professionalità e serietà in tutte le tappe. Un supporto fondamentale che mi ha permesso di crescere e di vivere l’atmosfera di un team ufficiale. Un grosso grazie anche a Pirelli che ci ha dato grande assistenza in tutte le occasioni e con degli pneumatici davvero performanti. Ora non possiamo mollare la presa perché a Verona dobbiamo portare a casa punti preziosi per vincere anche il campionato costruttori con Peugeot. Massima concentrazione quindi!”

Giuseppe Princiotto (Navigatore 208 R2): “Siamo contentissimi della bella stagione che abbiamo fatto. E’ stato difficile ma ci eravamo prefissati l’obiettivo di vincere sia il junior che il 2 ruote motrici e ci siamo riusciti! Un ringraziamento particolare va anche a Paolo ed Anna per averci sempre aiutato durante tutto l’anno e grazie ai loro consigli siamo riusciti a migliorare sempre di più, in ogni occasione. Abbiamo molto da imparare ed il loro supporto è stato fondamentale”.