Da oltre 30 anni Peugeot si presenta al via delle competizioni sportive italiane, risultando oggi la casa straniera più titolata nel Campionato Italiano Rally: gli ultimi cinque campionati portano la firma del Leone che questa settimana ha svelato a Milano i programmi della stagione sportiva 2013 su pista e su strada. Dopo gli anni trionfali della 207 S2000, è pronta a debuttare nel massimo trofeo nazionale la 208 R2, una macchina destinata soprattutto alle competizioni dei privati e che difficilmente potrà confermarsi ai vertici.

Il pluricampione italiano uscente Paolo Andreucci, insieme al navigatore Anna Andreussi, con il consueto supporto tecnico della Racing Lions di Fabrizio Fabbri, parteciperà a sei delle otto gare del CIR in programma, mentre a San Marino e a Sanremo sarà la sorella maggiore 208 T16 a debuttare per preparare un ritorno ai massimi livelli nella stagione successiva: “Quest’anno per me sarà dedicato soprattutto allo sviluppo della R2, ma nel 2014 voglio tornare là in alto – ha spiegato Andreucci -. La R2 non lotterà sicuramente per il titolo, ma potrà dare grandi soddisfazioni sia a me che a tutti i piloti privati che la sceglieranno”.

Peugeot organizzerà infatti due trofei – il 208 Rally IRCup e il 208 Rally Top – riservati agli appassionati che consentiranno ai giovani di gareggiare con costi contenuti e di confrontarsi con i campioni. La quota d’iscrizione ai trofei è di 1000 euro e comprende anche una tuta da corsa Sparco personalizzata 208. La stagione sportiva Peugeot si svilupperà anche in pista con il trofeo Rcz Racing Cup 2013 all’interno del Campionato Italiano Turismo Endurance. Tutti gli appassionati potranno decidere il colore della livrea della 208 R2 e della RCZ Cup votando sulla pagina facebook di Peugeot Italia.

Per accompagnare il debutto commerciale della 208 Gti, Peugeot ha inoltre lanciato una campagna di reclutamento di piloti via web per scegliere otto ambasciatori che parteciperanno alla 24 ore del Nurburgring 2013.  La prima fase si è aperta il 18 febbraio con l’apertura delle candidature di titolari di licenza sportiva da almeno due anni, appartenenti a Belgio, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Svizzera. Nel nostro Paese, sono circa 180 i piloti che partecipano alla fase 2 in cui i cinque più veloci verranno selezionati sul circuito di Varano lunedì 25 febbraio. La terza fase si svolgerà il 4 marzo sul circuito di La Férthe Gaucher dove tra i finalisti nazionali si sceglieranno gli otto vincitori (uno per Paese) che correranno con la 208 GTi nella celebre ‘maratona’ tedesca.