La maggior parte dell’attenzione nello stand Peugeot al salone di Francoforte è dedicata alla nuova generazione della 308, di cui abbiamo parlato nel post a questo link. Ma chiaramente c’è molto altro. Soprattutto, la casa del leone sta puntando molto sullo sviluppo di forme di alimentazione alternative o complementari ai tradizionali idrocarburi. Il gruppo Psa Peugeot-Citroen sta investendo molto nella tecnologia ibrida. In particolare quella che hanno denominato Hybrid Air, in cui l’aria compressa funge da vettore per l’energia elettrica. A Francoforte è esposta una 2008 equipaggiata con questo sistema.

Tornando alla 308, nel video qui sotto, Eugenio Franzetti, direttore relazioni esterne di Peugeot Italia, illustra i dettagli di questa vettura su cui la casa francese punta moltissimo.

Ma non è tutto qui. Nello stand tedesco è visibile un dimostratore tecnologico della 208 Hybrid FE, sviluppato insieme alla Total. Il veicolo è ibrido a benzina, non plug in. Proprio in questi giorni è stato battuto un record nel contenimento di emissioni di CO2 per auto di questa categoria: 46 grammi al Km, pari ad un consumo di 1,9 litri per 100 Km. Il primato è stato certificato dall’ente francese Utac. Si tratta della metà di emissioni rispetto alla 208 1.0 68 cv; ma l’ibrida accelera come la 208 GTI, 0-100 in 8″.

Tuttavia l’automobile vive anche di emozioni forti. Come quelle della gamma sportiva. A partire dalla 308 R Concept, che monta il motore della RCZ R portato a 270 cavalli. E anche la RCZ R fa bella mostra di sè allo stand. Non mancano le vere auto da corsa, come la 208 T16 Pikes Peak con cui Seb Loeb ha demolito il primato della famosa cronoscalata.

E poi il futuro delle supercar: la sempre splendida Onyx Concept.

Qui sotto una gallery sullo stand Peugeot al salone di Francoforte.