Saranno due le auto di Peugeot Italia al via del Campionato Italiano Rally, in partenza tra un paio di settimane con il tradizionale Rally del Ciocco. La casa del Leone si presenta ai nastri di partenza detentrice del titolo Costruttori (l’ottavo, il settimo consecutivo) e Piloti con Paolo Andreucci intenzionato ad allungare la striscia degli scudetti tricolore vinti, ben otto. Confermatissima la navigatrice Anna Andreussi e la 208 T16, la vettura al suo secondo anno di attività agonistica che sarà preparata ed assistita sui campi da gara da Racing Lions di Cesena, partner storico del Leone in Italia. Nella stagione scorsa, quella del debutto assoluto, la belva del Leone ha dimostrato di essere una degna erede della gloriosa tradizione rallistica di Peugeot vincendo quattro degli otto appuntamenti del CIR (Targa Florio, San Marino, Friuli, Due Valli) e 38 prove speciali, il 40% del totale. Per sette volte è salita sul podio.

Peugeot rally 2015, Andreucci punta alla nona

Inutile dirlo che l’obiettivo è confermarsi campione: “Nel 2014 il nostro obiettivo era essenzialmente di sviluppare al meglio la debuttante 208 T16 e se possibile concorrere al titolo assoluto, che poi abbiamo conquistato all’ultima gara della stagione – ha spiegato Andreucci -. Ora iniziamo la nuova stagione con un anno di esperienza in più con una vettura che ha dimostrato fin da subito di avere ottime qualità. Certo, la concorrenza non è stata a guardare….sappiamo che quest’anno schiererà vetture nuove, potenzialmente molto competitive, tutte da scoprire. Comunque, noi sappiamo di poter dire la nostra ancora una volta perché disponiamo di un’ottima vettura, del supporto di partner tecnici importanti come Total e Pirelli e, perché no, di un equipaggio ancora molto motivato”.

Peugeot rally 2015, nuovo il Team Junior

Oltre alla partecipazione al CIR, il programma sportivo di Peugeot Italia per la stagione 2015 conferma la partecipazione al Campionato Italiano Rally Junior, serie riservata ai piloti Under 25, con la Peugeot 208 R2 e con l’equipaggio formato da Michele Tassone e Daniele Michi, vincitori del Trofeo Suzuki CIR. “Ancora una volta Peugeot Italia ha deciso di scendere in campo in prima persona nella formazione dei nostri futuri campioni, offrendo ad uno dei giovani equipaggi più promettenti l’opportunità di disputare un’intera stagione all’interno di una squadra ufficiale, acquisendo una preparazione che sarà certamente utile nel proseguo della loro carriera, magari come professionisti - ha sottolineato Eugenio Franzetti Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne di PSA Italia -. Il Peugeot Rally Junior Team è un impegno importante per noi, anche da un punto di vista economico; per lo sport tricolore deve invece essere uno sprone a dar fiducia ed opportunità ai nostri giovani talenti per facilitarli nella loro crescita sportiva”.

Peugeot rally 2015, confermato il trofeo monomarca

Il giovane Michele si affiderà ai consigli del campionissimo di Garfagnana che si appresta a tagliare 50 anni: “Tassone potrà contare sul mio bagaglio di esperienza - ha precisato Andreucci - ma tutto avverrà per gradi. Non vorrei che cresca troppo in fretta, non ho alcuna intenzione di andare in pensione!”. Una partecipazione resa possibile dal sostegno degli sponsor: oltre a Pirelli e Total anche Gen-Art, Sparco, Sicily By Car, Eurorepar e Fondazione ANT. “Più che sponsor è giusto definirli compagni d’avventura” ha spiegato Carlo Leoni, responsabile della comunicazione e delle attività sportive di Peugeot. Confermato il Peugeot Competition, trofeo promozionale riservato ai clienti sportivi, giunto alla 36esima edizione. Un record di longevità.