Al prossimo Salone di Parigi, Peugeot presenterà due concept: oltre a Exalt , la kermesse francese segnerà il debutto di Quartz. Il prototipo rinnova la visione della casa francese nel segmento dei crossover e sposa l’espressione esasperata di un SUV di nuova generazione con l’universo delle versioni più prestazionali. Il modello esprime il suo stile sportivo, robusto e potente sin dal primo sguardo fondendo la carrozzeria di un SUV con quella di una berlina in un design scolpito. Il frontale è largo 2,06 m e abbinato a pneumatici di 305 mm di larghezza. Ai fini di un’efficacia ottimale, le diverse funzioni di illuminazione si compongono di moduli ottici a LED. Il leone è posizionato al centro della calandra, animata da un motivo a scacchi cangiante, in funzione della posizione dell’osservatore.

Di profilo, le linee allungate esprimono il dinamismo del concept sottolineato da cerchi con struttura in alluminio da 23″, abbinati a pneumatici Continental, che si inseriscono nelle arcate delle ruote dalla bombatura pronunciata. Gli sbalzi sono estremamente ridotti, per riservare quanto più possibile i 4,50 m di lunghezza ai passeggeri. Il lungo cofano è sottolineato da feritoie che facilitano l’alimentazione dell’aria mentre la pedana rientrabile elettricamente sostiene una fiancata, il cui lavoro stilistico si ispira alla confezione nel settore dell’abbigliamento. Nella linea in direzione dei parafanghi posteriori, il padiglione vetrato dà origine a due spoiler che assicurano il carico aerodinamico. Sono disposti nell’asse del taglio netto che segna la cesura fra le due tinte di carrozzeria: grigio minerale nella parte anteriore, ispirato al cristallo di roccia, e nero opaco a partire dai parafanghi posteriori, sottolineato da una grafica puntiforme rossa.

L’apertura delle porte opposte ad ala di gabbiano rivela la facilità di accesso a bordo: l’eliminazione del montante centrale è stata possibile grazie all’impiego di un nuovo processo produttivo. Quartz è basato su una piattaforma EMP2 sulla quale è stata applicata una struttura in composito con i pannelli fissati mediante incollaggio. Oltre a una funzione di alleggerimento, la soluzione offre un’eccellente rigidità che permette di eliminare il rinforzo strutturale del montante centrale. I quattro passeggeri accedono a bordo tramite le pedane rientrabili per vivere un’esperienza sensoriale grazie all’uso di materiali naturali o provenienti da filiere di riciclaggio. La pietra di basalto, simbolo di Quartz per il connubio tra forza e leggerezza, è utilizzata soprattutto per la consolle centrale. In anteprima mondiale fa il suo debutto un tessuto ottenuto con tessitura digitale: questo processo innovativo consente di realizzare pezzi complessi e di grandi dimensioni, utilizzabili appena usciti dalla macchina di tessitura senza necessità di ritagliarli e senza scarti di materiale.

Per creare un ambiente sportivo, i montanti e il padiglione sono rivestiti in pelle nera mentre le zone di contatto, come le sedute e gli schienali, sono in pelle color fulvo. A bordo, ognuno dei quattro passeggeri dispone di un sedile sportivo che offre la massima abitabilità: i sedili hanno una struttura a vista e cinghie delle cinture di tipo sportivo, retrattili, a quattro punti di attacco. Quartz è costituto da un i-Cockpit interamente dedicato al conducente: il volante compatto si ispira ai modelli da competizione mentre l’Head-Up Display è costituito da un pannello di grandi dimensioni in cui possono essere inseriti vari parametri. Al centro, una lama in policarbonato inclinata a 45° permette di visualizzare informazioni complementari con un effetto di profondità.

La catena di trazione full-hybrid plug-in, che sviluppa una potenza totale di 500 CV, si compone di un motore termico e di due motori elettrici. Il cofano, dallo sbalzo evocativo, accoglie il motore 1.6L THP 270 sviluppato da Peugeot Sport. Abbinato a un cambio automatico a 6 rapporti, il 4 cilindri benzina sviluppa una coppia di 330 Nm, una potenza specifica di circa 170 CV/l. L’avantreno è mosso, invece, da un motore elettrico da 85 kW in presa diretta, che ricarica la batteria da 400V in fase di decelerazione e assiste il motore termico nel cambio dei rapporti. Anche il retrotreno è dotato di un motore elettrico da 85 kW che contribuisce anche alla ricarica della batteria. Tre le modalità di guida: ZEV (fino a 50 km con la sola energia elettrica), Strada (motore termico funziona funziona con quello elettrico anteriore) e Race (associa i tre motori).

LEGGI ANCHE

Peugeot 108 test drive: prezzo, foto, video e prova su strada

Peugeot 108 auto ufficiale di X Factor

Peugeot 308 GT 2014: nuova versione dinamica

Vendite mondiali Peugeot: altra crescita per il Leone

Nuova Peugeot 308 test drive: il racconto di guida in strada

Dongfeng Peugeot-Citroën: quarta fabbrica in Cina

Peugeot 308 Station Wagon: prezzi, foto e motorizzazioni

Peugeot RCZ R Cup 2014: un 1.6 da oltre 300 cavalli,

Peugeot RCZ Track Day: dalla R alla Racing Cup, il ruggito del Leone

Peugeot ritorna alla Dakar dal 2015 

Peugeot Rally 2014: le antiche glorie e gli assi di oggi

Peugeot Sport Rally: viaggio nel reparto corse della casa francese