L’automobile, un mezzo diventato imprescindibile che però non godeva degli stessi favori un tempo. Fra i progetti che le hanno dato slancio la Lion Peugeot.

GESTIONE FAMIGLIARE – Siamo nel 1895 e la “Les Fils de Peugeot frères” , capitanata da Eugène Peugeot, non credeva più all’automobile, il nuovo mezzo di locomozione proposto da Armand, che solo un anno dopo fonda la “SA des Automobiles Peugeot”. Passa un decennio e ormai, nel 1905, il business è troppo importante per essere tralasciato. I figli di Eugène si rivolgono allora allo zio Armand e acquistano alcuni brevetti necessari per intraprendere anch’essi la produzione di auto: le Lion Peugeot. Il brand del Leone, prima utilizzato per utensili, attrezzi, biciclette e molto altro, debutta su una Peugeot con la Tipo VA del 1905, una vettura aperta a due o quattro posti, dotata di un telaio dal passo di 2 metri. Fabbricata in 1.000 esemplari dal 1906 al 1908, è equipaggiata con motore VA monocilindrico da 785 cc da 6/7 CV, cambio a tre velocità e trasmissione a catena che le consentono una velocità di 42 km/h. Poco dopo la Tipo VA viene affiancata dalla Tipo VC realizzata in molte varianti di carrozzeria. Il propulsore ha una cilindrata di 1.045 cc, aumentata rispetto alla versione precedente, che sviluppa 8/9 CV. Verrà prodotta anch’essa in circa 1.000 esemplari.

TRAGUARDI SPORTIVI - Le Lion Peugeot finiscono impiegate ripetutamente in competizioni sportive e gare di velocità nella categoria “vetturette”. Durante i quattro anni successivi alla nascita delle VC, le vediamo su tutti i circuiti d’Europa. Il Circuito della Lombardia 1907 (vinto da Giuppone), la Coppa dell’Auto 1907 (2° Giuppone, 3° Goux, 9° Duvernoy), la Coppa della Sicilia 1908 (1° Giuppone, 6° Duvernoy) e la Coppa della Catalonia 1908 (1° Giuppone, 3° Rodriguez, 5° Abadal, 6° Rafolo, 7° Boillot) sono i trionfi principali. I due Marchi Peugeot vivranno paralleli per 5 anni quando, dopo il decesso di Eugène, si riuniranno nel 1910 e da allora il Leone non cesserà più di abbellire il cofano delle vetture. Al momento della fusione, Peugeot ha già prodotto 16.000 veicoli dei quali 8.300 dalla Lion Peugeot in dodici tipi di telai differenti, rigorosamente prodotte nello stabilimento di Beaulieu.