Nel 2013, Peugeot Italia ha realizzato una crescita di 0,3 punti nelle vendite di automobili a clienti privati che ha portato il totale delle immatricolazioni a 71.397, pari ad una quota del 5,1%. Ottimi i risultati anche nel mercato flotte. Le 62.771 autovetture hanno permesso al Leone di mantenere pressochè invariata la quota di penetrazione del 4,8% anche in questo mercato ancora in contrazione (-7,1%).
Inoltre, proprio in chiusura d’annata, sono giunti segnali positivi: grazie anche all’arrivo dell’attesa Nuova 308, la cui commercializzazione è iniziata a metà ottobre, il Marchio ha chiuso il mese di dicembre in netto progresso: 4248 vetture contro le 4072 del 2012, pari ad un incremento del 4,32%.

In quest’ottica vanno segnalate le performances di 208 e 2008. La prima è stata venduta in quasi 27mila esemplari, portando la quota nel segmento B Berlina dal 6,91% del 2012 all’8,17% del 2013: Peugeot è così il Marchio che ha realizzato la seconda migliore crescita nel mercato privati del segmento B. 2008, vincitrice del premio “Auto Europa” assegnato dall’Unione italiana dei giornalisti dell’automobile, ha superato il proprio obiettivo di vendite di ben il 221%, sfiorando le 7mila immatricolazioni, di cui il 70% riguarda l’allestimento Allure, il più completo.

LEGGI ANCHE

Nuova Peugeot 308: prezzi, caratteristiche, foto e motorizzazioni

Nuova Peugeot 308 1.6 HDI 115CV, 1.6 THP 155CV, 1.6 THP 125CV: il test drive in Alsazia

Peugeot Rally Italia: una 208 R2 ufficiale per una giovane promessa