La Peugeot Fractal Concept è un’auto molto interessante svelata per la prima volta al pubblico in occasione del Salone di Francoforte 2015. La casa del Leone, uno dei costruttori più vicini al mondo delle concept car, ha sviluppato questo nuovo prototipo pensando al futuro. Tanto per cominciare è una vettura molto compatta, lunga solo 3,81 metri, ma che allo stesso tempo non vuole essere una semplice utilitaria. È bassa e con forme sportive, tanto da poterla definire una coupé da città. Ma non finisce qui, perché il tetto può essere rimosso per regalare tutto il piacere della guida con il vento trai capelli. E una volta scoperta, la Peugeot Fractal Concept lascia vedere anche dall’esterno un interno futuristico, che sembra quasi un’opera d’arte su ruote.

Lo stile è pulito e minimalista, senza la necessità di ricorrere a fronzoli inutili, mentre la scelta dei materiali è ispirata ad auditorium e studi di registrazione. Un esempio su tutti può essere il legno di rovere nero che impreziosisce la plancia, i pannelli porta ed i sedili. Ma non finisce qui, perché il nuovo concept di casa Peugeot è anche capostipite nell’applicazione della tecnologia di stampa 3D. Grazie a questa tecnologia è stato possibile sviluppare delle superfici che riducono l’effetto eco ed aumentano il comfort e la qualità dell’impianto audio. Degna di nota anche la modanatura in rame che percorre longitudinalmente l’abitacolo.

La strumentazione davanti al guidatore è composta da un head-up display ad altezza occhi e da un ampio cruscotto digitale con schermo da 12,3 pollici ad alta definizione, configurabile completamente secondo i gusti di chi guida. A questo si aggiunge, poi, il display da 7,7 pollici AMOLED touchscreen sul tunnel centrale, per controllare tutte le principali funzioni della vettura.