Di solito siamo abituati a vederla nel calcio, parliamo della classica stella che va ad identificare le 10 vittorie in un campionato o in una coppa, ma questa volta arriva nel mondo dei rally, nello specifico nel campionato italiano, dove Paolo Andreucci ha conquistato il decimo titolo insieme ad Anna Andreussi a bordo della performante Peugeot 208 T16.

Merito anche del grande lavoro che è stato portato avanti dalla squadra corse Peugeot Sport Italia che non solo ha trionfato nel C.I.R. con “Ucci-Ussi”, ma ha vinto tutti i campionati a cui ha preso parte: il Campionato Costruttori assoluto, il Campionato Piloti assoluto, il Campionato Junior, il Campionato Costruttori Due Ruote Motrici, il Campionato Piloti Due Ruote Motrici.

Queste le dichiarazioni di Paolo Andreucci dopo aver compiuto quella che si può definire un’autentica impresa: “che dire… Sono stracontento!! E’ stata davvero dura e complicata ma ce l’abbiamo fatta!! Un gran bel lavoro di squadra che ci ha supportato davvero tanto, grazie davvero a tutti. Un grosso grazie anche a Pirelli, per la qualità dei suoi pneumatici ma anche per il suo grande supporto ed assistenza in ogni occasione, sono stati davvero il partner ideale. Questa vittoria è frutto di un lungo lavoro iniziato a fine della stagione scorsa, quando abbiamo deciso che volevamo riprenderci il titolo. E ce l’abbiamo fatta!!! Sono emozionato…”.

Sarebbe auspicabile, dopo questo successo memorabile, una partecipazione della coppia Andreucci-Andreussi nel mondiale con una vettura del Gruppo PSA, magari la velocissima C3 WRC Plus, ma ovviamente si tratta di un augurio per poter mostrare anche in ambito mondiale le doti di questa coppia che da anni domina il Campionato Italiano Rally.