Ha già preso il via il Peugeot Competition 2015. Anche per quest’anno Peugeot Italia ha rinnovato l’impegno a favore della propria clientela sportiva organizzando una nuova edizione del trofeo monomarca che, con i suoi 36 anni di attività, è in assoluto il più longevo trofeo promozionale nel settore rally. L’obiettivo del Leone è soddisfare nel migliore dei modi la passione dei tanti piloti che corrono con le sue vetture, che, nella scorsa stagione, hanno superato il 30% degli iscritti totali ai rally italiani, con un incremento della presenza del Marchio del 16%: da 2533 a 2939 partenze nell’arco delle 143 gare a calendario.

Peugeot Competition 2015, confermati tutti i modelli del Leone

Peugeot Competition 2015 punta a confermarsi il vivaio riconosciuto del rallismo italiano, quello che mette a disposizione degli iscritti una vera e propria “filiera”: vetture prestazionali ma dai costi di gestione contenuti unita a una promozione sui principali mezzi di comunicazione per concludere con i premi per i migliori interpreti, utili per il proseguo della loro crescita agonistica. Sull’onda del successo riscosso dalla formula introdotta la scorsa stagione, Peugeot Competition 2015 coinvolgerà tutti i modelli del marchio omologati per le competizioni, da quelli più anziani ma ancora competitivi come la 106, sino a quelli più recenti, a cui da quest’anno si potrebbe aggiungere l’inedita 208 GTi per la nuova categoria R1N in fase di definizione da parte della Federazione.

Peugeot Competition 2015, in palio la 208 GTi e il Monza rally Show

Per il Peugeot Competition 2015 confermata anche la suddivisione del trofeo in Peugeot Competition Rally e Peugeot Competition Top. Aperto a tutti i modelli, il Peugeot Competition 2015 consentirà di acquisire punti in tutti i rally a calendario nel periodo dal 1 marzo al 4 ottobre grazie ad un nuovo girone. Infatti, al confermato girone A, che prenderà il via a marzo per concludersi a fine giugno, è stato aggiunto un girone B, con formula analoga da luglio ai primi di ottobre, per offrire un palcoscenico e uno stimolo ulteriore. I due gironi avranno classifiche e premi specifici (anche di raggruppamento), fra cui un test con le vetture ufficiali di Paolo Andreucci e Michele Tassone per il vincitore assoluto del girone A ed una 208 GTi in uso per tutto il 2016 per il vincitore assoluto del girone B. Riservato alle Peugeot 208 R2B, Peugeot Competition Top stabilirà, nel confronto diretto nelle due gare di finale, il vincitore assoluto a cui spetterà il premio più importante del trofeo: disputare il prestigioso Monza Rally Show da pilota ufficiale al volante della 208 T16 di Peugeot Italia.