L’imprevisto è dietro l’angolo al Silk Way Rally, dove lo squadrone Peugeot la sta facendo da padrone. La quinta giornata ha visto trionfatore un altro pilota del team francese  che ha conquistato la vittoria tra le steppe del kazake.

A dominare la scena è stato Cyril Despres in coppia con David Castera che, partito 18esimo, ha maturato il miglior tempo di tappa recuperando 17 minuti su Sébastien Loeb in classifica generale. Un successo che rimette in carreggiata questo equipaggio sin qui non molto fortunato.

Non è andata altrettanto bene a Sébastien Loeb  e a Daniel Elena, costretti a fare da apripista per la loro leadership in classifica generale e quindi chiaramente svantaggiati a livello di navigazione. Alla fine della tappa sono arrivati in quinta posizione mantenendo la testa della graduatoria della corsa.

Sono occorse invece 8 ore di lavoro dei meccanici per far partire Stéphane Peterhansel e Jean-Paul Cottret che purtroppo sono incappati anche nella rottura dell’ammortizzatore anteriore destro al 385esimo km, arrivando al 15esimo posto della speciale, e accumulando  3 ore e 38 minuti di ritardo in classifica generale.

Cyril Despress può finalmente sorridere: “abbiamo lasciato Mosca cinque giorni fa e credo che sia la prima tappa che si svolge senza problemi. Dimenticati il fango e la pioggia, abbiamo trascorso una bella giornata. David ha fatto un ottimo lavoro di navigazione perché con l’erba alta non si riusciva a vedere affatto la pista davanti a noi. E’ la nostra prima vittoria. Abbiamo recuperato del tempo sui nostri avversari. Spero che le prossime tappe si svolgano nello stesso modo”.

Comunque soddisfatto Sébastien Loeb: “oggi la navigazione è stata molto complessa. In alcuni punti, mentre guidavamo la pista spariva sotto le ruote. Finora non avevamo mai incontrato simili difficoltà di navigazione. Siamo usciti di strada diverse volte. E’ stato complicato e abbiamo dovuto fare dietro-front molte volte. Mi sono innervosito un po’. Fortunatamente, siamo ancora in gara e la Peugeot DKR Maxi funziona bene. Le condizioni meteo erano favorevoli a noi. Speriamo che domani vada meglio”.