Peugeot 605 Nautilus compie 20 anni e si conferma una delle concept car che hanno fatto la storia del marchio Peugeot. Presentata al Salone di Ginevra del 1997, la concept del Leone fu prodotta da Pininfarina e disegnata dal designer Ken Okuyama. La Peugeot 605 Nautilus, rispetto al modello 605 da cui derivava, si differenzia per il telaio allungato di 15 centimetri e per le carreggiate allargate di sei centimetri per parte.

Ispirata dentro e fuori al mondo marino, la Peugeot 605 Nautilus è abbinata alla colorazione opaca acquamarina metallizzato, tonalità all’avanguardia per 20 anni fa. A bordo il designer asiatico ha scelto le linee e le onde dell’ambiente marino, come pure i rivestimenti dei sedili in due colori blu davanti e grigio dietro.

Oltre ai particolari ispirati al mare, sulla Peugeot 605 Nautilus hanno debuttato soluzioni e linee riproposte sui modelli Peugeot. Ad esempio la grande superficie vetrata che comprende anche il tetto è stata proposta a partire dalla Peugeot 307 station wagon, mentre la  fiancata le cui lamiere sono mosse da una scanalatura sono state riproposte in versione attualizzata sulla 208. Non destinata alla produzione, la Peugeot 605 Nautilus ancora oggi rappresenta una delle pietre miliari tra le concept car costruite dal marchio francese.