Tre blogger e una Peugeot 308 (qui lo speciale 308 di Leonardo.it). Partenza: Milano. Dove si va? Firenze. Così abbiamo preso smartphone e bagagli e siamo partiti. Vi basta buttare l’occhio su Twitter (#techinflorence) per vede come è andata. Qui vi parlo della 308 [1600 turbodiesel da 115 CV]: auto promossa a pieni voti.

Ve la dico tutta: al primo impatto non vi stregherà. Gli esterni infatti hanno linee semplici. I fari full led però sono stilosi e aggressivi (splendidi). Con il passare del tempo vi piacerà. E’ elegante e moderna allo stesso tempo. Ora posso dirlo: fa scena (o come si dice, la sua porca figura), perché ha le caratteristiche dell’auto di classe.

Dentro viene il bello. Il posto di guida è un gioiellino. Volante piccolo, decisamente sportivo, con la strumentazione posta piuttosto in alto. Sulla destra lo schermo touchscreen per gestire quanto serve, dall’aria condizionata al navigatore fino alla radio.

Vi sembrerà di guidare in poltrona. Silenziosa come poche in autostrada: il viaggio è stato un piacere all’andata quanto al ritorno. Il costo per questo modello full optional? Attorno ai 24mila euro (caratteristiche e motorizzazioni). In linea con il mercato. Li vale tutti. (Leggettevi le riflessioni di Riccardo Mantica, che in fatto di auto ne sa più di me)

Chiudo con 3 considerazioni:
1) Auto perfetta per i single che vogliono fare colpo con classe. Ottima anche per le coppie (anche con un figlio). Occhio: se uscite in 5, il quinto non sta comodissimo (dietro) in mezzo.
2) Se guidate molto è l’auto che fa per voi. Il consumo è buono, la guidabilità ottima. Ribadisco: la comodità del posto di guida è quasi unica.
3) Bagagliaio decisamente ampio. Con tre valigie di media grandezza, tre computer e un paio di zaini avanzava ancora spazio.

Questo è quanto. Non vi resta che provarla e magari guardare qui sotto cosa abbiamo combinato a Firenze (io, Tancredi Matranga e Raffaele Romeo Arena). Ci si vede. E buon viaggio.

Silvio De Rossi su GooglePlus, Twitter e Facebook

Altre foto del nostro #techinflorence:

UTILI:
Social Network: 5 cose da non fare su Facebook (secondo me).

Coca Cola e Nutella: l’Era del Personal Branding si apre con i nostri nomi.