La Peugeot punta sulle prestazioni, o quanto meno sulla sportività, come hanno dimostrato le sue recenti realizzazioni a partire dalla cattivissima RCZ R, fino ad arrivare alla piccola e pepatissima 208 GTI 30esimo anniversario, passando per la 308 GT, una sorta di gran turismo per tutti i giorni.

Ecco, proprio la compatta della Casa del Leone mostrerà il suo lato racing in occasione del Festival of Speed che si terrà nelle campagne inglesi di Goodwood. Uno scenario ideale per una vettura con velleità sportive, visto che richiama, da sempre, le creazioni più intriganti dell’automobilismo mondiale.

Per il momento ci sono solo delle indiscrezioni a disposizioni degli appassionati, informazioni divulgate da Auto Express, e che ancora attendono l’ufficialità da parte della Casa francese. Ma come antipasto non è male, soprattutto se si considera il potenziale meccanico.

Ebbene, il motore deputato a spingere la 308 GTI dovrebbe essere lo stesso della RCZ R, ovvero il 1.6 sovralimentato, tanto compatto quanto dotato di cavalleria, visto che eroga la bellezza di 270 CV. Si tratta di un’unità che lavorerebbe in sinergia con un cambio manuale a 6 marce e che in futuro, potrebbe essere affiancata anche da una trasmissione automatica ad 8 rapporti.

Ovviamente, considerato che l’auto in questione dovrebbe essere, con ogni probabilità, una trazione anteriore, tutta la potenza verrà scaricata atterra attraverso l’ausilio di un pratico, quanto indispensabile, differenziale autobloccante meccanico anteriore Torsen.

Non mancherà all’appello un assetto più spinto, figlio di nuove esigenze velocistiche, ed un impianto frenante all’altezza delle prestazioni della vettura. Insomma, l’auto avrà tutto il necessario per essere all’altezza delle migliori concorrenti come la Seat Leon Cupra, la Honda Civic Type-R, la Renault Megane RS e la capostipite della categoria, la Volkswagen Golf GTI.

Non rimane che attendere la fine del mese per vederla in versione definitiva e per conoscere tutti i suoi segreti meccanici.