Con Peugeot 308 GTi by Peugeot Sport la gamma sportiva del Leone si arricchisce di un fiore all’occhiello. Dal lancio della mitica 205 GTi sono state vendute più di 800.000 esemplari sportivi tra cui 309 GTi, 405 Mi16, 306 S16, 208 GTi e RCZ R. Ora la 308, Auto dell’anno 2014 e Auto Europa 2015, si appresta a continuare la serie vincente grazie al tocco sapiente di Peugeot Sport che ne ha curato lo sviluppo. L’impatto estetico è notevole: l’assetto è ribassato di 11 millimetri e l’abbinamento tra rosso Ultimate e il nero Perla, denominato «Coupe Franche», è il simbolo della nuova Peugeot 308 GTi nella sua versione da 270 CV. Nella parte superiore, i proiettori Full LED delimitano una calandra esclusiva, percorsa da un disegno a scacchi orizzontali con finitura nero lucido. Il motivo a scacchi caratterizza anche la griglia dell’ampia presa d’aria inferiore.

Quest’ultima, che alimenta il dispositivo di raffreddamento dell’aria di sovralimentazione, è circondata da indicatori di direzione a LED a visualizzazione dinamica e da una cornice rossa. Due deflettori completano il fascione e contribuiscono alla percezione di una vettura dalle prestazioni aerodinamiche, con un SCx di soli 0,66. La coda possente integra due generosi terminali di scarico sporgenti ed è ben riconoscibile il logo GTi è posto sui parafanghi anteriori e sul portellone. La carrozzeria è disponibile in sei tinte: il nuovo ed esplosivo rosso Ultimate, il blu Magnetic, il nero Perla, il grigio Artense, il bianco Madreperla e il grigio Hurricane. L’abitacolo è decisamente sportivo, caratterizzato soprattutto da un ambiente scuro fino al padiglione. Impunture rosse a vista vivacizzano la plancia, i sedili (a guscio sulla 270), la cuffia della leva del cambio e i tappetini supplementari alto di gamma mentre le soglie delle porte, che recano la firma ‘Peugeot Sport‘ e ‘GTi’, sono in alluminio, al pari della pedaliera, del poggiapiedi e del pomello della leva del cambio. Il volante ridotto, di 351 x 329 mm, è in pelle mentre il touchscreen con il tema Redline, dà il tocco finale al Peugeot i-Cockpit.

La nuova Peugeot 308 GTi  sfrutta al massimo la notevole riduzione del peso effettuata durante la progettazione della 308: uso della piattaforma EMP2, portellone posteriore in materiale composito e in acciaio ad elevatissimo limite elastico. La ricerca dell’alleggerimento si riassume in un dato: 4,46 kg/CV, ossia il rapporto peso/potenza record del segmento della versione GTi 270. Offre carreggiate larghe (anteriori 1570 mm e posteriori 1554 mm) abbinate a pneumatici Michelin Super Sport 235/35 19 con cerchi da 19″ di tipo Reverse più leggeri: ognuno pesa 2 kg in meno del cerchio in alluminio da 18″ Diamant mentre i dischi anteriori ventilati hanno un diametro di 380 mm. Montati su coppe in alluminio, hanno quattro pistoncini mentre i dischi posteriori hanno un diametro di 268 mm. L’avantreno pseudo-McPherson si abbina a un retrotreno a traversa deformabile che contribuisce alla leggerezza della vettura perché la barra antirollio è semi-cava e i triangoli anteriori sono in alluminio. Tutta la sospensione verticale anteriore è specifica: rigidezza della molla, taratura dell’ammortizzatore che comprende un supporto idraulico di estensione per limitare i rumori, tamponi, irrigiditi e allungati. Sulla versione GTi 270, un differenziale a slittamento limitato Torsen è integrato al cambio e implica anche una nuova regolazione del Traction Control per un azionamento ottimizzato con ESP disinseribile.

Per sfruttare il potenziale del telaio, Peugeot Sport ha dotato la 308 GTi adotta il motore 1.6 THP 270 S&S Euro 6. Con 169 CV/l, il 4 cilindri in linea ha la potenza specifica più alta del suo segmento. Dotata del sistema Stop&Start, limita le emissioni di CO2 a soli 139 g/km e 6,0 l/100km con una coppia di 330 Nm. La gamma di potenza è quasi costante fino a 6500 gir/min mentre la coppia massima si estende entro un gamma dai 1900 ai 5000 g/min. Il motore presenta pistoni forgiati in alluminio con una progettazione simile a quelli delle competizioni, segmenti e bielle rinforzate, cuscinetti delle bielle con rivestimenti in polimero, bulloni delle bielle rinforzati. L’accelerazione da 0 a 100 km/h si raggiunge in 6 secondi e i 1000 m partenza da fermo in 25,3 secondi. Non è da meno motore da 250 CV, abbinato al cambio meccanico potenziato a sei rapporti, che vanta un rapporto peso/potenza di 4,82 kg/CV. Accelera da 0 a 100 km/h in soli 6,2 s mentre il km da fermo lo copre in 25,6 s. Peugeot 308 GTi da 250 CV viene proposta nelle tinte rosso Ultimate, nero Perla, grigio Artense, bianco Madreperla, grigio Hurricane e blu Magnetic. Peugeot 308 GTi sarà esposta al salone di Francoforte.