In occasione del Salone di ParigiPeugeot presenterà la 308 GT, una novità ispirata al nuovo stile della concept car Exalt. Sin dal lancio le 308, Car of the Year 2014, e la 308 SW hanno riscosso un notevole successo commerciale, con 146.000 ordini a fine agosto. Un risultato dovuto soprattutto al design, alla qualità percepita, all’i-Cockpit innovativo e all’efficienza con consumi ed emissioni record. Da queste basi la gamma 308 si arricchisce di nuove versioni dinamiche proposte in due varianti di carrozzeria: berlina e SW in due differenti motorizzazioni.

Il frontale mette in risalto il leone che s’inserisce nella calandra caratterizzata dai tre artigli orizzontali. Per una visione ottimale in tutte le circostanze, i proiettori alto di gamma si compongono di elementi a 62 LED che si accompagnano a indicatori di direzione esclusivi con una visualizzazione dinamica. Visivamente allargata dalle modanature della parte inferiore della carrozzeria, 308 GT poggia su cerchi in lega diamantati da 18″ abbinati a pneumatici Michelin Pilot Sport 3. Vista da dietro, l’auto colpisce per la sua postura, soprattutto grazie al diffusore nero laccato e agli elementi decorativi come il doppio terminale di scarico. La gamma di tinte carrozzeria della 308 GT si arricchisce dell’esclusivo Blu Magnetic che evoca il blu riservato storicamente alle vetture da competizione francesi.

L’abitacolo fa leva sui fondamentali della sportività come il cielo del tetto nero antracite e le impunture a vista rosse che caratterizzano i rivestimenti in TEP/Alcantara o in Pelle Club Nappa (in opzione). La dimensione meccanica è sottolineata dalla pedaliera in alluminio e dagli elementi in acciaio inox alle soglie delle porte mentre la posizione di guida è ideale grazie all’ergonomia dell’i-Cockpit in cui il conducente può adattarla grazie alla regolazione in altezza e profondità del volante ridotto, specifico con la pelle traforata. Il quadro strumenti, posizionato nell’asse visivo per non distogliere lo sguardo dalla strada, è caratterizzato da uno sfondo nuovo con un motivo a scacchi e il grande touchscreen ha un nuovo tema con prevalenza di colori rosso e nero, battezzato Redline.

Il telaio dalle regolazioni specifiche e motorizzazioni prestazionali conformi alle norme Euro 6. Gli ingegneri hanno messo a punto un rapporto peso/potenza notevole, di soli 5,85 kg/CV sulla 308 GT benzina a cui bastano solo 7,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Il quattro cilindri benzina a iniezione diretta 1.6 THP 205 CV S&S è abbinato a un cambio meccanico a 6 rapporti per uno sfruttamento ottimale della coppia di 285 Nm, disponibile da 1750 a 4500 g/min. Prestazioni che non fanno lievitare le emissioni di CO2 e i consumi, che – dichiara la casa – si attestano sui 130 g/km e 5,6 l/100km, anche grazie a un turbocompressore Twin-Scroll, all’alzata variabile delle valvole di aspirazione e al sistema Stop&Start. Il quattro cilindri 2.0 BlueHDi 180 CV, abbinato a un cambio automatico EAT6 Quickshift, offre la potenza massima di 180 CV al regime di 3750 g/min e la coppia massima di 400Nm a 2000 g/min. Vanta un rapporto peso/potenza di soli 7,3 kg/CV ed emissioni di CO2 notevoli, solo 103 g pari a un consumo di 4.0 l/100km. Merito di un sistema Common Rail di terza generazione che può raggiungere i 2000 bar di pressione, un rapporto di compressione portato a 16,7:1 e un olio a bassissima viscosità (tipo 0W15).

Le sospensioni (anteriori Pseudo Mc Pherson, posteriori a traversa deformabile) hanno regolazioni specifiche e la tenuta di strada punta all’eccellenza grazie l‘assetto ribassato di 7 mm sull’anteriore e di 10 mm sul posteriore. L’impianto frenante, con ESP disinseribile, si basa su una centralina Bosch 9CE che ripartisce lo sforzo tra i quattro dischi. Sull’anteriore, i dischi di 330 mm di diametro e di 30 mm di spessore, hanno una pinza flottante con un pistoncino da 60 mm. Nel posteriore, i dischi hanno un diametro di 268 mm su 308 GT e di 290mm su 308 GT SW. Il piacere di guida è amplificato dal Driver Sport Pack, di serie su entrambe le motorizzazioni. Numerosi gli equipaggiamenti di aiuto alla guida. Il Driver Assistance Pack integra tre dispositivi: il Regolatore di velocità attivo, l’Allarme Rischio Collisione e la Frenata Automatica di Emergenza. A questi si aggiunge il controllo dell’angolo cieco e il Park Assist. Ai fini della sicurezza, la vettura è dotata di un antifurto antisollevamento mentre i servizi connessi Peugoet Connect Apps forniscono in tempo reale informazioni utili al conducente come disponibilità dei parcheggi, costi del carburante e condizioni del traffico con l’applicazione Coyote.

LEGGI ANCHE

Peugeot Exalt concept car: al Salone di Pechino l’ibrida del Leone

Peugeot Exalt Concept: una concept car che coniuga lusso

Nuova Peugeot 508: nuovo look e più connettività

Peugeot 508 RXH Castagna: tradizione e innovazione

Peugeot 508 RXH: la prima vettura ibrida per la Polizia Stradale