Dopo il Salone di Detroit la stagione espositiva dell’automobilismo si è spostata a Bruxelles dove è in corso il Salone belga in cui anche la Peugeot ha anticipato la prossima 208 in un modo alquanto particolare. La casa automobilistica francese ci teneva a fare bella figura al Salone di Bruxelles ma le vere sorprese in merito alla 208 ha deciso di tenerle calde per l’appuntamento svizzero di Ginevra che si tiene a marzo. Intanto nella kermesse belga ha presentato il tema guida dello sviluppo della 208.

In pratica questo nuovo gioiello automobilistico è stato celebrato in modo artistico attraverso una scultura che si basa comunque sul design del modello in questione. Dal Centro Stile Peugeot arriva il benestare per la strategia adottata dalla casa di produzione.

Per la prima volta in mostra non ci sono gli aspetti motoristici ma si insiste sul design, si stanno evidenziando cioè i codici estetici di questa vettura. Il fatto che i visitatori si siano trovati davanti una scultura li ha spiazzati.

In un gioco di luci spettacolare è stata ricreata la giusta atmosfera suggestiva necessaria ad evocare lo stile Peugeot. A livello mondiale, la presentazione dovrà attendere qualche settimana. Al Salone di Ginevra la Peugeot 208 farà il suo debutto in società.