La nuova Peugeot 208 WRX 2017 si è presentata a Barcellona in occasione della prima manche del Campionato del Mondo FIA di Rallycross. Sébastien Loeb e Timmy Hansen hanno svelato la vettura con cui puntano a vincere il mondiale Rallycross 2017. Rispetto allo scorso anno, la nuova Peugeot 208 WRX 2017 monta un nuovo basamento del motore, ammortizzatori e sospensioni aggiornate, nuova carrozzeria con elementi aerodinamici inediti e larghezza regolamentare rivista. Sébastien Loeb e Timmy Hansen saranno impegnati nelle dodici manche di una stagione che visiterà tre continenti e si concluderà a metà novembre in Sudafrica. Disputerà per la prima tutte le gare del campionato del mondo anche il giovane campione europeo Kevin Hansen. Il 18enne vincitore del premio “Rookie of the year 2016” correrà al volante di una Peugeot 208 in configurazione 2016 Plus.

Come ricordato da Kenneth Hansen, Team Principal della squadra Peugeot Hansen, “Abbiamo lavorato tutto l’inverno per offrire a nostri piloti una Peugeot 208 WRX ancora più prestazionale. Abbiamo tre dei migliori piloti del campionato e se mettiamo a loro disposizione una vettura che dia loro fiducia, possono realizzare davvero prestazioni superlative. Abbiamo lavorato molto duramente quest’inverno, ma è difficile sapere a che punto siamo prima di disputare la prima corsa perché anche i nostri concorrenti avranno compiuto progressi. In questa stagione il livello sarà altissimo, con quattro costruttori in gara. Affronteremo le manche una alla volta, con l’obiettivo di lottare per i due titoli iridati. Barcellona è una pista in cui siamo stati competitivi. Ai nostri piloti questa pista piace e sono impaziente di vedere cosa accadrà”.

Grandi aspettative anche da parte del pluricampione Sébastien Loeb: “Sono contento di cominciare la stagione a Barcellona. Ci sono buone possibilità di trovare condizioni meteo migliori rispetto all’inizio della stagione scorsa, a Montalegre, in cui il mio debutto nel campionato era stato accolto da un diluvio! La pista di Barcellona mi piace e ho molti bei ricordi. Lì ho guidato tantissime auto diverse, tra cui la Red Bull F1 e la Peugeot 908 Endurance, qualche anno fa. Sono impaziente di ritornarci per vedere dove si colloca la nostra nuova Peugeot 208 WRX 2017 rispetto agli avversari. La squadra ha lavorato molto tutto l’inverno. Dopo l’ultimo test effettuato a Lydden Hill, ho la sensazione che la vettura abbia fatto progressi in tutti i campi: motore, telaio, ammortizzatori, rapporti del cambio… Complessivamente, abbiamo progredito a tutti i livelli. Dovrebbe essere più adattabile e veloce sui circuiti a bassa aderenza. Barcellona non è la pista che permetterà davvero di giudicare quest’ultimo aspetto, ma sarà comunque molto interessante perché sarà il nostro primo confronto con una concorrenza molto agguerrita”.

“I test che abbiamo fatto – ha ricordato Timmy Hansen – con la versione 2017 della Peugeot 208 WRX hanno dato ottimi risultati. Abbiamo risolto i punti che ci avevano creato difficoltà l’anno scorso. La nuova vettura si può spingere davvero al limite e permette una guida incisiva e d’attacco. Sono impaziente di rimettermi al volante sul rettilineo di partenza di Barcellona, anche perché la vettura ha una nuova livrea e nuove appendici aerodinamiche che la rendono ancora più aggressiva! Penso che Barcellona sia un circuito che ben si adatti a noi. Ero in pole position nella semifinale e sono arrivato secondo nella finale. Sono contento di cominciare la stagione da questa pista.”

Anche il giovane Kevin Hansen è ottimista per il weekend spagnolo: “la Peugeot 208 WRX versione 2016 che guiderò in questa stagione è migliore di quella di cui disponevo l’anno scorso. E’ fantastico ritrovarmi a Barcellona al volante di una vettura in cui mi sento a mio agio. Era già competitiva l’anno scorso a Barcellona ed è stata ulteriormente sviluppata quest’inverno. Per quanto mi riguarda, a Barcellona ho uno dei ricordi più belli della mia carriera perché lì sono stato il pilota più giovane a vincere il titolo di campione europeo. Mi sento prontissimo ad affrontare questa prima stagione completa nel Campionato del Mondo! Con mio fratello Timmy mi sono allenato tutto l’inverno nella guida e nella preparazione fisica”.