Una Peugeot 208 GTi “estrema”: è questa la novità che la casa francese ha realizzato grazie all’esperienza nelle competizioni del reparto Peugeot Sport. L’ultima variante della compatta del Leone si distingue infatti dal resto della gamma e dalle altre GTi per un’impostazione fortemente improntata al piacere di guida e alle prestazioni, merito di una dotazione tecnica di assoluto rispetto.

I tecnici di Peugeot Sport hanno dotato la 208 GTi di un assetto specifico studiato per incrementare la reattività e la precisione di guida. Le carreggiate sono state allargate di 22 millimetri all’anteriore e di 16 al posteriore, sono stati poi aggiunti degli ammortizzatori ribassati di 10 millimetri ed è stata messa a punto una nuova geometria del gruppo ruote-sospensioni.

Secondo il nove volte campione italiano di rally, Paolo Andreucci, questa esclusiva versione della compatta francese conferma di avere doti sportive molto marcate:

Assetto preciso nel veloce con un’ottima tenuta laterale. Molto sensibile e diretta in inserimento.

L’impianto frenante della Peugeot 208 GTi by Peugeot Sport sfrutta l’esperienza di Brembo e si avvale di dischi maggiorati che all’anteriore arrivano a 323 millimetri, oltre alle pinze rosse griffate “Peugeot Sport” a quattro pistoncini capaci di fermare il veicolo in spazi ridotti e di garantire staccate in pista nel massimo divertimento.