Le auto sono fatte esclusivamente per solleticare la curiosità maschile? Peugeot 205, lungamente rimasto l’esemplare più venduto del “Leone”, non è d’accordo, abile a conquistare con indovinate scelte di stile pure il target femminile.

SEMPLICE E RAFFINATA – Avviata la produzione il 24 febbraio 1983, i giornalisti sostengono fermamente le idee sviluppate, a cominciare da un design fresco e dinamico, sofisticato quanto basta a rivelarsi autentica icona del buon gusto. Fra i motivi cardine innovativi elementi del cosiddetto “family feeling” come la calandra a listelli orizzontali verniciati in tinta alla carrozzeria, inclinata all’indietro anche in modo da accentuare la penetrazione aerodinamica.

Aspetto minimalista che contraddistingue interamente il look con gli spigoli arrotondati che allontanano la vettura dai canoni decisamente in voga durante gli anni Settanta. I grandi fari anteriori trapezoidali contrastano rispetto a quelli piccoli posteriori di forma quadrata e posteriormente la fascia, in plastica grigia a sottili motivi orizzontali tra i due fanali, fa ulteriormente spiccare la vettura. La fiancata, semplice e pulita, porta al padiglione ed al passaruota posteriore, leggermente schiacciato lungo la parte superiore.

PROPOSTE DA BOUTIQUE - Due anni dopo l’intesa raggiunta assieme alla casa d’abbigliamento Lacoste culmina nella 1200cc, veicolo completamente bianco con tetto apribile, specchietto laterale lungo entrambi i lati, sedili in velluto e moquette verde sul fondo. In evidenza presso sportelli e portellone posteriore il coccodrillo della maison francese, la ciliegina sulla torta per un prototipo che gli amanti della moda vintage probabilmente già conoscono. Trascorso un altro triennio, complice il forte seguito riscontrato, il brand transalpino presenta inoltre una versione coi sedili in tessuto jeans, più sobria del precedente e identificabile dalla scritta Junior sulle fiancate. Spinta dal propulsori di soli 954cc la strategia aziendale vuole inglobare fra i suoi più affezionati clienti quei ragazzi attenti maggiormente ai consumi e al prezzo d’acquisto.