Un libro non lo si giudicherà dalla copertina, ma spesso sono gli spunti grafici a decidere l’agguerrita corsa alle vendite di auto. La stessa Peugeot 205 deve il positivo ritorno commerciale alla collaborazione stretta assieme a Pininfarina.

CURA METICOLOSA – L’accordo, stretto nel maggio 1983, vuole ripercorrere i fasti della Samba. Una partnership iniziata l’anno dopo con 11 prototipi costruiti, oltre a 4 scocche utilizzate nei test di resistenza. Severi i controlli adottati: mentre certi esemplari compiono 5.011 km sulla pista automatica per simulare vibrazioni e flessioni dovute al pavé, altre unità percorrono 83.000 km a capote aperta e chiusa in condizioni gravose.

LA “MATURAZIONE” – Raggiunta la qualità desiderata, durante il settembre 1985 si dà il via libera alla produzione. Pianale di serie, i longheroni esterni sono a sezione maggiorata con anima centrale che li collega a quelli interni e al montante anteriore così da migliorarne la rigidità. Traversa scatolata collocata sotto i sedili anteriori, davanti al serbatoio spazio a una lamiera, che attraversa completamente l’abitacolo. La cornice del parabrezza incorpora un tubo d’acciaio e costituisce così un roll-bar. Le portiere originarie vengono modificate con un deflettore fisso, i parafanghi posteriori finiscono adattati e il cofano bagagliaio risulta incernierato in alto. Rispetto alla berlina tre porte, la scocca pesa 40 chili in più, pure a seguito dello spessore aumentato di alcune lamiere.

DUPLICE OPZIONE - Svolti i trattamenti anticorrosione avvengono le operazioni di verniciatura e montaggio su una catena di assemblaggio con 22 postazioni successive. In conclusione, ogni macchina viene sottoposta a una doccia di 4 minuti così da verificarne la tenuta acqua e le carrozzerie passano al Centro di Produzione di Mulhouse per la delibera. L’arrivo della gamma presso le concessionarie avviene nella primavera 1986, ripartita fra la tranquilla CT di 1.124 cc e la sportiva 1.580 cc GTI da 150 cavalli.

La Peugeot 205 festeggia 30 anni e, per l’occasione, Leonardo.it ha voluto festeggiarla con un video girato nella splendida location di Sestri Levante. All’alba, sulle rive del mare Ligure, la 205 risplende con i primi raggi di sole che le sfiorano una carrozzeria fatta di storia, luci e trionfi su scala mondiale.