La Peugeot 2008 è il crossover compatto della casa francese che si insinua nell’affollato segmento B. Deriva dalla 208, con la quale condivide alcune caratteristiche sia esterne che interne, ma è più grossa, alta ed aggressiva. Gli interni sono moderni e ben studiati: quando si sale a bordo l’attenzione ricade quasi subito sul sistema multimediale, bene in vista sulla consolle centrale. Questo moderno infotainment è di serie sulle versioni più ricche della Peugeot 2008 (Allure, Black Matt e Crossway), ma ovviamente si può avere come optional anche sugli altri allestimenti, a nostro avviso vale la spesa.

Cominciamo da come si presenta: un ampio display da 7 pollici touch screen, senza lettore CD (disponibile come optional). Mancanza che si avverte poco grazie alla presenza di due ingressi USB ed uno AUX. Si gestisce tramite tre comandi: la ghiera superiore per il volume e il mute, il pulsante centrale per cambiare la videata ed il pulsante menù. Ci sono tre schermate principali: la mappa sulle versioni dotate di navigatore satellitare, quella con le informazioni del computer di bordo ed il menù principale. Dal menù possiamo modificare tutte le impostazioni di base, relative sia al sistema multimediale stesso che, più in generale, al veicolo.

Molto ricco l’aspetto della multimedialità: su Peugeot 2008 non ci si limita solo ad ascoltare la radio o la musica sulla propria chiavetta, ma si possono anche vedere le foto caricate. Non manca, poi, anche la connettività Bluetooth che permette di far comunicare il proprio smartphone con il sistema. La gestione delle chiamate è molto intuitiva, con anche la duplicazione dei contatti della propria rubrica.