Peugeot 2008 non è solo un’auto bella ed accattivante fuori, ma un crossover che va letteralmente vissuto nel suo completo. Aprendo lo sportello e salendo a bordo, veniamo accolti da un abitacolo molto moderno e piacevole, studiato per offrire comfort e praticità a chi sta al suo interno. Il posto di guida, per esempio, dimostra un attento studio all’ergonomia dei vari comandi. Un esempio? Possiamo cominciare col parlare, uno su tutti, della posizione e della conformazione dello sterzo. Sulla Peugeot 2008 potete pure dire addio a quei volanti grossi ed ingombranti che quasi sembrano dei timoni di una barca: al suo posto c’è uno sterzo compatto e dalle dimensioni contenute per essere più pratico nell’utilizzo e più sportiveggiante nella guida allegra.

Anche la posizione del cruscotto non è casuale: è più in alto del normale, per essere facilmente raggiungibile anche con un semplice colpo d’occhio, ed è dotato di una moderna grafica bianca ed azzurra. Ai lati ci sono i classici indicatori a lancetta per tachimetro e contagiri, al centro un display a cristalli liquidi. Comodamente raggiungibile, bene al centro della plancia, è stato posto il sistema di infotainment con display da 7 pollici touch screen, che include tutte le funzioni di bordo e di intrattenimento.

Parlando degli interni più in generale, la qualità dei materiali della Peugeot 2008 non è lasciata al caso, perché si respira un’aria di ben fatto un  po’ ovunque. La plancia è rivestita nella parte centrale da una plastica morbida, che nelle versioni più ricche è in ecopelle, mentre anche le superfici rigide non sono mai spiacevoli al tatto. Il look è anche impreziosito da giochi di finiture, con l’alternanza di rivestimenti lucidi, cromati ed opachi. Lo spazio a bordo, a dispetto delle dimensioni esterne, è abbondante e ci si sta comodo anche quattro, mentre in cinque il passeggero in più sta un po’ più stretto al centro del divanetto posteriore.