Peugeot 2008 ha portato il marchio del Leone nel segmento dei crossover compatti e lo ha fatto nel migliore dei modi, grazie ad un design azzeccato e ad una serie di contenuti decisamente interessanti. Arrivata sul mercato nel 2013, dopo essere stata venduta in quasi 600.000 unità è stata presentata la 2008 restyling al Salone di Ginevra 2016, aggiornata in oltre 400 particolari.  Protagonista della nostra prova su strada è la nuova Peugeot 2008, mossa dalla motorizzazione tre cilindri turbo benzina PureTech 1.2 l da 110 cavalli e abbinata alla trasmissione automatica EAT6 con Grip Control.

Peugeot 2008, dimensioni

Il restyling svelato a Ginevra ha aggiornato il frontale della Peugeot 2008 grazie a fari dal nuovo disegno e una nuova mascherina con calandra verticale e cofano orizzontale, mentre al posteriore troviamo nuovi gruppi ottici. Le dimensioni rendono la Peugeot 2008 perfetta anche per l’utilizzo urbano, merito di una lunghezza contenuta in 4159 mm, una larghezza di di 1739 mm e un’altezza di 1556 millimetri. Nonostante le dimensioni contenute, il vano di carico assicura una capacità a partire da 410 litri, espandibili fino a 1400 litri. Promossa anche l’accessibilità al baule, merito della soglia di carico ad appena 60 centimetri da terra

Interni Peugeot 2008 restyling

Appena saliti a bordo della nuova Peugeot 2008 veniamo accolti dal Peugeot i-cockpit, ovvero come il marchio del Leone intende volante e strumentazione. Tra le novità troviamo nuovi inserti in pelle, la videocamera posteriore visualizzabile tramite lo schermo da 7” a centro plancia, il park assist per le manovre di parcheggio e l’Active City Brake, un sistema di frenata d’emergenza di grado di bloccare la vettura fino ai 30 km/h. Tra le novità non manca la funzione Mirror Screen compatibile con MirrorLink o con Apple Carplay; collegando uno smartphone compatibile, sarà possibile accedere e gestire le proprie app tramite il grande schermo a centro plancia.

Peugeot 2008, scheda tecnica

Fino a qualche anno fa le motorizzazioni benzina erano destinate a chi percorreva poca strada, a causa degli alti consumi soprattutto nell’utilizzo extraurbano. Ora, grazie al continuo lavoro in ricerca e sviluppo da parte degli ingegneri del gruppo PSA, si può affrontare anche un lungo viaggio autostradale in economia spostandosi su una vettura spinta da un motore turbo benzina da 110 cavalli. Sotto il cofano della Peugeot 2008 troviamo appunto la motorizzazione tre cilindri 1.2 litri turbo benzina da 110 cavalli con tecnologia PureTech, in grado di abbinare ottime prestazioni a bassi consumi e ridotte emissioni inquinanti omologate secondo la normativa Euro 6. Andando a leggere la scheda tecnica scopriamo come i 110 cavalli e i 205 Nm di coppia massima a 1500 giri garantiscano una velocità massima di 188 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 10, 3 secondi. Ottimi risultati anche sul fronte dei consumi reali: in città non siamo mai scesi sotto 14 km al litro, mentre in autostrada (aiutati dal cruise control) ai 130 km/h abbiamo registrato una percorrenza di oltre 17 chilometri al litro.

Peugeot 2008 1.2 PureTech, prova su strada

Su strada la 2008 si dimostrata agile e comoda, senza mai risultare troppo “morbida” all’aumentare delle curve. Buona la spinta del motore, nonostante qualche rumore di troppo agli alti regimi, e anche il cambio automatico EAT6 ha assicurato rapidi passaggi di marcia.  Abbiamo avuto di testare anche il sistema Grip Control, in grado di simulare il lavoro di un differenziale meccanico in caso di fondi a bassa aderenza. Trovandoci al mare abbiamo settato la modalità sabbia (presente oltre a standard, neve e fango) riuscendo a muoversi in totale sicurezza nonostante il percorso scelto. Lo spazio a bordo è più che sufficiente per una famiglia di 4 persone e i tanti vani (24 per la precisione) migliorano il comfort di bordo. Prezzo? La Peugeot 2008 PureTech 110 cv EAT6 è commercializzata a partire da 22.100 euro, cifra che comprende una dotazione praticamente full-optional.