Oggi, 1 aprile, sono tanti davvero tanti i pesci pubblicati sul web, alcuni esilaranti altri più seri ma accattivanti. E anche Leonardo.it, in collaborazione con Ford, ha deciso di fare uno scherzo ai propri lettori, un modo per sorridere e divertirsi. Ecco qui un video che spiega il tutto, da com’è nata l’idea del pesce d’aprile a come è stata realizzata.

Qui sotto, invece, vi riportiamo quanto scritto in mattinata.

Un video pazzesco che testimonia come la Ford Mustang, la muscle car dell’Ovale Blu tanto amata, è già arrivata in Europa. Tutto merito dell’agricoltore Ted Kinsella e del suo campo di alberi nell’Essex.

Non è strano vedere un cavallo in un campo, ma se si tratta di un cavallo Mustang di 60 metri, creato con una serie di piccoli arbusti, allora qualche domanda è giusto porsela. Questo stallone al galoppo è stato piantato in un campo dell’Essex da Ted Kinsella, agricoltore, in onore della sua muscle car preferita nella speranza, un giorno, di poterne comprare una nel suo paese: “Beh, mi piace chiamarlo il campo dei miei sogni – le prime parole di Ted Kinsella in questa video intervista esclusiva – quando ero solo un ragazzino, una fiammante Mustang rossa passò davanti alla fattoria e pensai “Wow, quell’auto è un sogno”. Me ne sono innamorato, ho sempre sognato di poterne comprare una un giorno qui in Inghilterra e ho pensato: magari, se ne pianto una, arriva”.

Questo omaggio ortofrutticolo ha richiesto 20 persone e sei giorni di lavoro presso la fattoria di Ted Kinsella, utilizzando la tecnologia GPS per ricrearne la forma in modo preciso. Il pony è così ampio da essere visibile agli aerei che decollano e atterrano dal vicino aeroporto di Stansted. E a quanto pare questo campo ha ottenuto il suo risultato: un tributo che è diventato un’attrazione turistica ma ha anche aiutato Ted ad esaudire il suo sogno. Per la prima volta in 50 anni la Ford Mustang arriverà ufficialmente anche in Europa.