Sergio Perez si è montato la testa, o meglio ha preso fiducia nelle sue capacità e dopo il podio di Sepang sogna di salire sul primo gradino del podio. Una dichiarazione rilasciata alla stampa, però, fa temere che l’ambizioso pilota messicano voglia tornare presto dalla Ferrari. 

La Ferrari che i talenti sa riconoscerli, ha preso Sergio Pérez, ne ha apprezzato il talento e poi ha deciso di affidarlo ad una squadra come la Sauber che gli desse la possibilità di crescere senza essere all’ombra di piloti già vincenti come Alonso.

Pérez, adesso, sa che con la Sauber potrà mettersi in mostra ma il suo obiettivo sembra restare la Rossa di Maranello. Ecco la dichiarazione che ha rilasciato:

“Voglio una macchina che mi dia la possibilità di vincere le gare. Adesso sono concentrato sulla Sauber, non penso ad altro ma…”

I giornalisti hanno fermato l’attenzione sul “ma”. Il suo talento potrebbe essere un ottimo lasciapassare per entrare nelle glorie di Montezemolo ma c’è da considerare anche che potrebbe avere una spinta ancora più consistente dal suo sponsor, Telmex.

Secondo Peter Sauber, Pérez è bravo ma deve maturare ancora. Una frase che sembra nascondere la paura di essere lasciato a piedi a metà stagione.

E a chi lo paragona a Senna? Pérez risponde di avere ancora tanto da fare in carriera prima di poter sopportare un confronto simile. L’ambizione lo premierà?