Il sorpasso che ha effettuato su Lorenzo nel circuito di Laguna Seca l’ha fatto brillare e gli ha consentito di riconquistare molti fan. Era da un po’ che una manovra così “pericolosa” non riusciva a iniettare il giusto entusiasmo nel moto Gp.

Il protagonista dei nostri discorsi è ovviamente Casey Stoner, uno di quei piloti in grado di piacere al grande pubblico. Ha una faccia “pulita”, biondino e sorridente, sembra arrossire ad ogni domanda. Non si lamenta, qualsiasi risultato che finora ha portato a casa pare gli sia piaciuto.

In una recente intervista ha saputo dimostrare anche il suo splendido carattere, impregnato di un’umiltà disarmante. Stoner non pensava di vincere, certo, ambiva al successo ma non sperava di arrivare sul gradino più alto del podio meritando tutti gli applausi.

Non elogia la sua destrezza e ringrazia il suo team. Dice di non sapere se la Honda è tornata ad essere la moto più forte del Moto GP, ma sa che i tecnici hanno lavorato duro per dargli una moto performante e lui era chiamato soltanto a far conoscere i grandi risultati finora ottenuti.

E così è stato. Nella prima metà di gara, ha tentato di affrontare il circuito a tutta velocità, ma provando la manovra che gli è riuscita nel sorpasso ha sentito vacillare il feeling con la moto.

È servito altro, l’usura delle gomme e tanta pazienza, per dargli il coraggio nell’azzardo.