Non inizia nel migliore dei modi il 2014 per gli automobilisti italiani, che, a partire dal primo Gennaio, hanno dovuto sottostare ad un nuovo rincaro sui pedaggi autostradali.

Proprio come era avvenuto nel 2013 (clicca qui per vedere il post), il Ministero dei Trasporti (clicca qui per vedere il sito ufficiale) ha raggiunto un’intesa con le società autostradali, optando per un aumento medio del 3,9%, che, però, può subire variazioni in base alle singole tratte.

Se alcune autostrade del Sud Italia non saranno coinvolte da questa nuova ondata di aumenti (Consorzio Autostrade Siciliane e Autostrade Meridionali), saranno soprattutto le autostrade del Nord ad essere colpite, con salassi che potranno raggiungere, in certi casi, anche maggiorazioni dell’8%.

Come riportato anche da ‘Il Fatto Quotidiano‘, la Strada dei Parchi (+8,28%) e le Autostrade Centropadane (+8,01%) sono quelle che presentano i costi più salati; mentre Autostrade per l’Italia, che gestisce gran parte della rete autostradale italiana, si è assestata su un aumento del 4,43%.

photo credit: ChrisGoldNY via photopin cc

Il Fatto QuotidianoWikipedia: Il Fatto Quotidiano is an Italian daily newspaper owned by Editoriale Il Fatto SpA.