A partire dal gennaio 2013, il patentino per guidare i motocicli 50 cc è scomparso, sostituito dalla patente AM: cosa cambia?

Ecco, che, seguendo le indicazioni fornite dal sito della Polizia di Stato (cliccate qui per accedervi), otteniamo tutte le informazioni utili:

  • Quella AM è una vera patente e permette di guidare i ciclomotori anche fuori dai confini nazionali.
  • Per conseguirla, l’età minima (almeno in Italia) è di 16 anni
  • Per ottenerla, serve un esame, che si può affrontare anche da privatisti, senza aver frequentato corsi di scuola guida.
  • Con l’AM si possono condurre motorini di cilindrata fino a 50cc e con velocità massima di 45 km/h
  • In caso di infrazioni, si potrà andare incontro anche a decurtazioni dei punti della patente.
  • Chi ha già conseguito il patentino, ovviamente, non dovrà toccato dalla nuova normativa.

photo credit: fensterbme via photopin cc