A quanti anni bisognerebbe smettere di guidare? E’ un interrogativo che più di un guidatore si è posto, visto che con l’incedere del tempo diminuiscono i riflessi e quindi le capacità di reagire di fronte ad un imprevisto.

Ebbene, Giovanni Rozzo, nato ad Arzachena, quindi italianissimo d’origine, ma residente in Inghilterra, dopo che si è trasferito a Cambridge in seguito alla guerra, a 103 anni suonati, ha ricevuto l’agognato rinnovo della licenza di guida e attualmente è l’automobilisti inglese con più anni a circolare su strada.

Conducente modello, guida regolarmente una Mitsubishi Lancer di colore blu, non ha mai avuto incidenti ed ha ricevuto solamente 2 multe in tanti anni di guida. Un esempio per chiunque, ma soprattutto un argomento troppo ghiotto per giornali e televisioni, al punto che nel Regno Unito è divenuto una celebrità.

Ai colleghi del Corriere della Sera, che l’hanno intervistato, ha riferito che la prima patente l’ha conseguita in Italia, all’età di 21 anni, e che fino al 2018 è tranquillo, perché può guidare regolarmente. Insomma, nonostante l’età, il Signor Rozzo non ha alcuna voglia di appendere il volante al chiodo.

Domestico, ferroviere, lattaio e poi venditore di gelati, con 6 camioncini che sono molto conosciuti a Cambridge, Rozzo è sempre stato molto attivo per salvaguardare il benessere della sua famiglia e adesso è anche diventato famoso per la sua longevità alla guida.

“Io in auto sto benissimo, vado dappertutto, è a piedi che ho problemi”. Parole, rilasciate al Corriere della Sera, che lasciano intendere il feeling di questo signore con le automobili, un apprezzamento che, a quanto pare, neanche l’avanzare inesorabile del tempo, riesce a scalfire.

Chissà cosa ne pensa delle auto moderne, piene di congegni elettronici e delle vetture a guida autonoma che in USA stanno ricevendo sempre più consensi alla sperimentazione, lui che ha sempre guidato da solo?