A partire dallo scorso anno, la patente europea ha subito una vera e propria rivoluzione, che ha toccato moltissimi aspetti della precedente normativa: dalle tipologie dei documenti alle sanzioni.

La novità più rilevante è che la Patente Europea sarà unica ed uguale per tutti i cittadini europei, in formato card, con la foto digitale del conducente.

In tutt’Europa, si potrà essere possessori di un unico documento di guida, valido in tutti gli stati.

La scadenza delle nuovi patenti (ciclomotore, moto, auto…) coinciderà con il compleanno del titolare.

Sulla patente, inoltre, non comparirà più la residenza dell’automobilista, pur continuando a valere come documento di identificazione (almeno in Italia).

L’adeguamento dei vecchi documenti avverrà in modo graduale, in occasione della scadenza della vecchia patente o in caso di furto e deterioramento.

Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare il sito della Polizia dello Stato, cliccando su questo link.