La prima “Partita Interreligiosa per la Pace” si svolgerà lunedì 1 settembre alle 20.45 presso lo Stadio Olimpico di Roma. La manifestazione ha l’obiettivo di promuovere i principi di fratellanza e condivisione attraverso il potenziale comunicativo dello sport e del calcio in particolare mentre la religione – qualsiasi essa sia – dovrebbe diventare elemento di unione e occasione di arricchimento, nella vita quotidiana come nella pratica sportiva.

In questo contesto s’inserisce Fiat che condivide gli stessi valori universali e che, ancora una volta, mostra il suo forte legame con il mondo dello sport: da sempre, infatti, il marchio abbina la propria immagine a molteplici discipline praticate a qualunque livello, tra cui il calcio, il basket, l’automobilismo, il motociclismo, l’atletica e gli sport della neve e del ghiaccio. Fedele al principio lo ‘sport per tutti’ sancito dalla Carta Olimpica, Fiat ha deciso di legarsi non soltanto a realtà sportive di assoluta eccellenza ma anche alle numerose discipline che ogni giorno sono praticate a qualunque livello nell’intero Paese.

Tra i principali eventi che negli ultimi anni hanno visto Fiat al fianco degli atleti italiani ricordiamo le Olimpiadi Invernali di Torino 2006, le Olimpiadi di Londra 2012, i Giochi del Mediterraneo di Mersin 2013 e le Olimpiadi invernali di Sochi (Russia) nel 2014. Ancora più lontana nel tempo la collaborazione tra Fiat e la Nazionale di calcio partita dal 2000 in qualità di Partner Tecnico fino a Brasile 2014, in qualità di Top Sponsor degli Azzurri.

Di recente, Fiat ha siglato un accordo per il triennio 2014/2016 con la Federazione Italiana Pallacanestro per essere al fianco delle formazioni azzurre maschile, femminile e giovanile. Alla base della sponsorizzazione vi è la condivisione di valori come lo spirito di squadra, la passione, il coraggio e la determinazione.

LEGGI ANCHE

Incentivi auto: Trapattoni e Pizzul presentano le nuove offerte Fiat

Nuovo Fiat Ducato: 10.000 versioni per i professionisti

Fiat 500X: conto alla rovescia per la nuova crossover italiana