Anche Fiat, in qualità di Top Partner, parteciperà alla Partita Interreligiosa per la Pace che si svolgerà lunedì 1 settembre alle 20.45 presso lo Stadio Olimpico di Roma. Per l’occasione saranno messi a disposizione dell’organizzazione alcuni Ducato Panorama e una flotta di Panda – personalizzate con il logo Fiat e la grafica della sfida – per il trasferimento dei calciatori all’impianto della capitale. Due esemplari della nuovissima Panda Cross saranno esposti all’esterno dello stadio offrendo la possibilità a tutti di conoscere da vicino l’estrema evoluzione del concetto di SUV secondo Fiat. Non è un caso la scelta di questo modello per l’evento che mira a superare qualunque differenza di nazionalità o religione all’insegna di valori universali quali la pace tra i popoli, il rispetto reciproco e il bene comune.

Una linea seguita anche da Panda Cross, un prodotto trasversale che punta a clienti eterogenei per nazionalità e gusti e che diventa un esempio concreto della volontà di Fiat di essere sempre vicino alla gente anche con il supporto dato ad alcune delle più importanti inziative sociali, sportive e culturali a livello internazionale.

Per questo Fiat ha deciso di donare una Panda Cross a “Scholas Occurrentes”, entità educativa di bene pubblico promossa da Papa Francesco, e “Fondazione PUPI” di Javier Zanetti  – le due associazioni no-profit che hanno voluto e organizzato la sfida. Il desiderio di pace continua tra i social network Fiat attraverso un’iniziativa contagiosa: “Divertitevi in Pace”. Chi dal 1° settembre deciderà di sostituire la propria immagine del profilo con la Panda vestita per l’occasione, sarà protagonista di una piacevole sorpresa.

La manifestazione vedrà in campo campioni, di ieri e di oggi: da Zanetti a Lionel Messi, fino a Andrea Pirlo, Zinedine Zidane, Roberto Baggio, Yuto Nagatomo, Gigi Buffon, Samuel Eto’o e David Trezeguet.

LEGGI ANCHE

Incentivi auto: Trapattoni e Pizzul presentano le nuove offerte Fiat

Nuovo Fiat Ducato: 10.000 versioni per i professionisti

Fiat 500X: conto alla rovescia per la nuova crossover italiana