Seat ha sviluppato un’applicazione, denominata Parkfinder, che indica agli automobilisti i parcheggi liberi più vicini.

Un qualcosa di veramente rivoluzionario, se solo pensiamo che circa il 30% degli automobilisti alla guida nelle città europee cerca parcheggio impiegando in media 20 minuti per trovarlo. Grazie a questa nuova applicazione, il tempo non sarà sprecato invano.

Come funziona? Semplice, ci si dirige verso la propria meta e, una volta arrivati, si chiede all’applicazione di trovare il parcheggio libero più vicino. Molto semplice. Per ora, però, il parkfinder è attivo solo nella città di Barcellona.

L’azienda spagnola del gruppo Volkswagen, dunque, prosegue nella sua sfida verso il futuro alla continua ricerca di tecnologie da sviluppare che possano prevenire congestioni del traffico attraverso la distribuzione intelligente della circolazione.

E visto che al giorno d’oggi connettività e mondo digitale sono parte integrante dello stile di vita di tutti, le nuove versioni Ibiza e Leon CONNECT offrono tecnologie innovative con una funzionalità estremamente intuitiva e livelli di sicurezza eccellenti: sistemi di infotainment di ultima generazione, connessione Seat Full Link e l’esclusiva Seat ConnectApp, un’applicazione pre installata sullo smartphone Samsung in dotazione con le vetture.

”Nell’imminente futuro, dobbiamo essere in grado di raggiungere una mobilità urbana molto più efficiente. E stiamo lavorando in questa direzione: per garantire un’esperienza di guida più rilassante, sicura e, non da ultimo, più economica”, le parole di Jordi Caus, responsabile Nuovi Progetti per la Mobilità alternativa di Seat.